0 3 minuti 3 anni

Caro direttore Michele Criscitiello le scriviamo questa lettera aperta a causa della nostra preoccupazione per il mancato acquisto dei diritti tv di Sportitalia per la Superliga Argentina 2019/20.

Non si può NON acquistare quest’anno i diritti del Campionato Argentino, ci rivolgiamo a lei affinchè comprenda come la Superliga da ORA sarà ancor più affascinante, più combattuta e più seguita che mai.

L’incredibile arrivo di Daniele DeRossi ha incentrato tutti i media mondiali su questo evento e su questo campionato, in particolare per il ‘capitano’ che ha preferito fare una scelta scellerata ma di cuore che gonfiarsi il portafoglio di soldi facili.

Davvero non potremo vedere la Superliga in chiaro nei suoi nuovi canali tv?

Non ci possiamo assolutamente perdere Daniele de Rossi, battagliare nel centrocampo della Bombonera o al Monumental per il Superclasico! Sarebbe un’ingiustizia clamorosa nei confronti di tanti aficionados di Daniele e in generale degli amanti del futbol: proprio nell’anno più bello, ecco la beffa.. Così facendo, ci priverà anche dei suoi telecronisti preparatissimi, sempre sul pezzo e capaci di trasmettere emozioni con il racconto del mistico futbol argentino.

Avete ospitato (senza saperlo, ma con l’intuizione che vi contraddistingue) perfino il futuro Ds del Boca Nico Burdisso per commentare il Superclasico con il vostro Francesco Letizia: di lì a poco sarebbe diventato il caposaldo del nuovo Boca Juniors.

E’ la storia che lo dice: prima con Callegari, poi con Borghi, Sportitalia è stata da SEMPRE in prima linea raccontando il campionato argentino.

Siamo cresciuti con le magie di Riquelme e Palermo, di Crespo e Ortega in lingua italiana.. davvero finirà tutto? Certo, noi siamo di parte, ma crediamo che tanta gente la pensi come noi.

Direttore, ci ripensi e ci faccia un regalo!

Ci regali il futbol de Argentina e ci faccia continuare a viaggiare con le emozioni..

Con stima,

calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores