0 4 minuti 2 mesi

Nella notte Estudiantes La Plata e Boca Juniors soffrono forse più del dovuto ma poi riescono a portare in porto la preziosa vittoria. Non ci riesce invece l’Argentinos che viene sonoramente battuto al Diego Armando Maradona dalla sorpresa Racing de Montevideo. Di seguito le gare delle squadre argentine impegnate nella notte nella prima parte del secondo turno di Libertadores e Sudamericana.

Estudiantes-The Strongest (Bol) 2-1

Sembra mettersi bene per il Picha che dopo soli 8 minuti gioca con l’uomo in più grazie al rosso diretto a Enoumba per fallo da ultimo uomo. Ma i boliviani a sorpresa cominciano a prendere in mano la partita e vanno avanti meritatamente nel punteggio grazie a un preciso diagonale di Triverio che fa tremare la parte auriroja di La Plata. Nella ripresa il Dt Dominguez manda in campo l’artiglieria pesante e con Carrillo trova il pareggio che poi permetterà al neo acquisto Cetre di conquistare i tanto agognati 3 punti. L’Estudiantes guida così, in coabitazione di Huachipato, la classifica del Gruppo C.

Argentinos Juniors-Racing Montevideo (Uru) 0-3

Sconfitta scioccante, del tutto inattesa quella del Bicho che a la Paternal affonda letteralmente sotto i colpi di un Racing talmente letale quanto cinico. Bastano infatti solo tre tiri agli uruguayi per legittimare un 3-0 che adesso rischia di complicare il cammino dell’Argentinos verso la fase ad eliminazione diretta della Sudamericana. Prima una rete annullata a Gondou e gli interventi provvidenziali del portiere ospite illudono la formazione di casa che di colpo si ‘trova sotto’ grazie a una conclusione di Tomás Verón Lupi deviata dall’altro Verón, Gastón, che inganna il portiere Diego Rodriguez. Nella ripresa bastano solo 5′ minuti per Tomás Verón per chiudere la pratica e gettare nel panico ‘los bichos‘ con un tiro dai 25 metri che moure sotto l’incrocio dei pali. L’Argentinos andrà al tappeto dieci minuti dopo con un altro golazo (questa volta dei 30 metri) di Urretaviscaya, che sigilla definitivamente una vittoria historica per il piccolo club di Montevideo.

Boca Juniors-Sportivo Trinidense (Par) 1-0

Vince col minimo scarto e rischiando il ‘papelón’ il Boca Juniors che ha la meglio del piccolo club paraguayo dello Sportivo Trinidense riuscendo a conquistare i primi tre punti della competizione. I paraguayi si difendono ordinatamente ma non vanno mai in affanno, a causa di un Boca poco incisivo e merito di un 4-5-1 ospite che copre bene il centrocampo, non arretrando troppo il baricentro. Primo tempo col Boca in possesso ma dalle trame offensive ben ‘neutralizzate’ della squadra diretta dal giovane Jose Arrua. Nel secondo tempo il Dt Martinez fa entrare la squadra titolare e la musica cambia ma solo al 71′, su colpo di testa del difensore pibe Anselmino, alla sua prima rete tra i professionisti. Finale convulso, con i guaraní, forti di un uomo in più per l’infortunio dello stesso Anselmino e i cambi esauriti, che cercano con vigore il pareggio. Ma la retroguardia xeneize regge e consegna la prima vittoria ai tifosi in Copa Sudamericana, dieci anni dopo l’ultima volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores