2 3 minuti 1 anno

Buona prova collettiva contro una Bolivia, certamente non irresistibile. Messi di nuovo determinante. Ora sarà sfida alla Tri dell’argentino Gustavo Alfaro nei quarti di finale.

Nessun problema per la Seleccion Argentina che vince 4-1 conto la Bolivia e si qualifica come prima classificata nel girone A. Non c’è storia per una partita che vede la netta supremazia albiceleste fin dal primo minuto di partita, nonostante l’ampio turnover messo in campo dal Dt Scaloni.

C’è Messi tra i titolari nonostanti i molti cambi in formazione, che per l’occasione si converte come giocatore con più presenze (148) nella storia della Nazionale Mayor. Altra pagina gloriosa per un fuoriclasse dal talento unico e illimitato, che sembra aver trovato una seconda giovinezza dopo aver risolto le sue controversie al Barça.

Può iniziare allora il Messi show. Subito assist illuminante verso el Papu Gomez che realizza il suo secondo gol in due partite consecutive. E’ il vantaggio che arriva dopo appena 6 minuti, per la conferma che il Papu in nazionale non ci è arrivato per sbaglio. Alla mezz’ora, arriva il raddoppio. Calcio di rigore procurato dallo stesso Papu e gol di Leo che non dà scampo a Lampe.

Dulcis in fundo, il delizioso pallonetto di Messi in corsa che scavalca il portiere della Verde, che può solo guardare la palombella depositarsi in rete. Gran gol del Pulga e meritata doppietta giornaliera, per il terzo gol che porta Leo al gradino più alto dei goleador della competizione. Da segnalare il delizioso assist al bacio dell’amico Agüero per un 3-0 meritato a fine primo tempo.

Nella ripresa, l’Argentina potrebbe dilagare se non fosse per l’ex portiere Boca Lampe, che disinnesca puntualmente e a ripetizione le minacce che arrivano dagli attacchi albicelesti. Saavedra (Bolivia) e Lautaro (entrato al posto del Kün) completano il tabellino finale, per una partita che lascia buone sensazioni per il proseguo della manifestazione.

Con i tre punti l’Argentina conclude la prima fase da prima nel girone e ora incontrerà nei quarti di finale l’Ecuador del Lechuga Alfaro, per la prima sfida da dentro o fuori. Appuntamento venerdì notte alle 03 italiane.


calcioargentino.it

2 commenti su “Contro la Bolivia è ancora Messi show. Ora l’Ecuador ai quarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores