1 3 minuti 2 mesi

Colpazo del River che nei minuti di recupero fa suo il Clásico contro l’Independiente. La decide Mati Suarez, di ritorno dall’infortunio.

Il River torna ai tre punti in Primera División dopo i fantasmi col Sarmiento battendo 1-0 l’Independiente nei minuti di recupero. Grande entusiasmo al Libertadores de America che per l’occasione riabbraccia Julio Falcioni nella nuova sua avventura in panchina dei diablos e saluta l’ex Barco, di ritorno nel suo ex stadio.

Rispetto alla settimana scorsa Gallardo deve cambiare tre pedine per indisponibilità. Entrano a far parte dei titolari Diaz, Solari e Barco in sostituzione di Martinez, Simón e Borja. Dopo il fischio di inizio parte bene il Millonario che cerca subito di imporre il proprio gioco, ma il Rojo, non recita la parte della vittima sacrificale e sul campo controbatte coraggiosamente colpo su colpo. La gara appare sostanzialmente equilibrata, e a parte l’infortunio di Enzo Perez e le occasioni di Solari e Benegas, la sfida si protrae senza troppe emozioni fino alla ripresa, fino al contatto in area tra Borja e il difensore Barreto con conseguente revisione Var. L’arbitro Rapallini, dopo alcuni minuti di check, non ravvisa però gli estremi per la massima punizione e fa proseguire.

Sembrano tirare i remi in barca entrambe le squadre dopo che la benzina inizia a scarseggiare nei rispettivi serbatoi. Ma quando ci si rende conto che il clásico tra Independiente e River si sta spegnendo lentamente, ecco che al novantaduesimo appare la zampata sottomisura di Mati Suarez (entrato per Barco) che decide l’incontro tra il gelo assoluto dei 40.000 presenti.

Punto, gioco, set e game. Il gol di Suarez da tre punti scioglie el Muñeco che può finalmente esultare, quasi incredulo, del regalo arrivato dalla provvidenza.

Rabbia da parte Independiente per una partita giocata dignitosamente, euforia River per i tre punti che fanno salire il club al settimo posto, riagganciando il Boca a sette dalla vetta. Gallardo con un pò di fortuna trova la vittoria che permette al plantel di vivere con più tranquillità i prossimi impegni. Falcioni scopre una squadra con tanta buona volontà e dedita alla lotta: ne vedremo ancora delle belle da queste due equipos.

Un commento su “Mati Suarez al 92′, il River espugna il Libertadores de America

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores