0 3 minuti 2 mesi

Clima incandescente alla Bombonera dopo le insistenti voci di mercato di Endison Cavani, che sarà il nuovo delantero del Boca. Il Boca sfrutta il vento a favore e supera l’ostacolo Platense grazie a un Oscar Romero da urlo.

Dopo la prestazione preoccupante in trasferta a Paraná il Boca Juniors si riprende e sconfigge 2-1 il Platense nella dodicesima giornata di Primera División, ottenendo tre punti preziosi che la riavvicinano nelle parti alte della classifica. Applausi all’ex Maurito Zarate all’inizio della sfida, come pure ad Agustin Rossi, al centro delle polemiche nella settimana appena trascorsa.

Aria frizzante alla Bombonera dopo le voci dei prossimo arrivo di Cavani e del Ciqui Romero, che fanno sognare ad occhi aperti il popolo bosteros. Entusiasmo che contagia anche la squadra, arrembante nei primi minuti e con il giusto atteggiamento contro l’insidia Platense. Appare particolarmente inspirato Oscar Romero, l’engange ex San Lorenzo, che grazie ad una fantastica punizione all’incrocio dei pali fa esultare i bosteros già al 12′ minuto. Gol alla Riquelme per il primo gol in maglia xeneize per el Diez de Boca.

La squadra di Ibarra non si ferma e continua a dominare il gioco e le azioni offensive, pervenendo al raddoppio prima della fine del primo tempo. Il cross al centro di Villa è perfetto per il paragayo, che firma la doppietta con un colpo di testa che non lascia scampo al portiere Ledesma (43′). Due a zero e grande clima al Templo, già bollente nel freddo di Buenos Aires.

Serata da sogno per Oscar Romero

Nella ripresa, contrariamente ad altre situazioni, il Boca rimane protagonista della gara grazie a Villa, elemento più destabilizzante della squadra xeneize, che cerca con insistenza la marcatura. Ma nonostante la supremazia dei padroni di casa, el Calamar perviene al pareggio con Morgantini (55′), abile a trasformare in rete una palla vagante all’interno dell’area di rigore.

Dopo l’espulsione per doppia ammonizione di Ramiro Gonzalez (Platense) la partita cala di intensità e stancamente si trascina fino al triplice fischio. Terza vittoria consecutiva alla Bombonera per un Boca in confortante ripresa, ma che dovrà migliorare l’aspetto ‘trasferta’ per iniziare a lottare per il titolo. Inizia ora una settimana densa di emozioni nel Xeneize: l’arrivo del Matador Cavani e del Chiqui Romero si defineranno nelle prossime ore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores