0 2 minuti 1 mese

Dopo l’ultima settimana a dir poco caotica la dirigenza xeneize prende la decisione: sarà il tecnico della Reserva Ibarra il traghettatore della prima squadra fino a fine anno.

Niente rivoluzioni drastiche per il momento, il Boca sceglie la strada delle certezze interne per sostituire l’esonerato Battaglia. Sarà l’ex Dt della Reserva Hugo Benjamín Ibarra, più semplicemente ‘el negro’, a traghettare il transatlantico Boca Juniors fino al termine della stagione, assieme ai suoi collaboratori Leandro Gracián e Roberto Pompei. È questa la decisione del Consejo del Boca assieme al presidente Ameal, oggi riuniti nella sala conferenze della Bombonera.

“Oggi vi presentiamo lo staff tecnico fino al 31 dicembre. Li conoscete già, sono i campioni del mondo con il nostro club. Siamo felici di accogliere Ibarra, Pompei e Gracián”, inaugura l’investitura Ameal, presentando il nuovo staff tecnico che ha già debuttato sabato scorso nella trasferta di Bajo Flores.

“Oggi sono molto felice.” prende la parola Ibarra. “Amo questo club che mi ha dato molto. Da giocatore ho dato tutto, oggi assumo un ruolo importante e ho davanti una sfida bella e stimolante. Ho parlato con i giocatori, certo. Sarà un lavoro improntato giorno per giorno. Cercheremo di mettere in pratica un’idea tra i giocatori. Siamo convinti di ciò che vogliamo proporre, sarà un riflesso del lavoro quotidiano”.

Una grande sfida attende l’ex difensore xeneize, che prende il posto dell’amico e compagno Sebastián Battaglia, esonerato dopo il fallimento (e le dichiarazioni) in Copa Libertadores. Rappacificare un gruppo lacerato da ferite interne e dare una sorta continuità di risultati saranno gli obiettivi -neanche troppo semplici- della nuova gestione Ibarra.

Exitos campeón!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores