0 3 minuti 2 mesi

Ritornano gli impegni continentali per le squadre argentine. Stanotte tocca al Boca impegnato in una insidiosa trasferta. Sarà l’ultima di Eduardo ‘Toto’ Salvio con la maglia xeneize.

Si avvicina l’ora tanto attesa dai tifosi Boca per la ripresa della Copa Libertadores che vedrà la squadra Xeneize affrontare il Corinthians nella trasferta di San Paolo. E’ l’andata degli ottavi di finale della Copa Libertadores, che entra così nella sua fase decisiva.

ADIÓS SALVIO. Sarà soprattutto l’ultima volta del Toto Salvio con la camiseta xeneize. L’argentino, in prossima scadenza di contratto, ha infatti accettato l’offerta messicana del Pumas per continuare la sua carriera futbolística. Arrivato nel 2019 a fronte dell’acquisto di 4,8 milioni di dollari dal Benfica, l’esterno d’attacco ha giocato in totale solo 24 partite partite in tre anni, segnando 8 gol e fornendo 4 assist. Vittima di quattro gravi infortuni, el Toto commosso tutto l’ambiente futbolístico argentino dopo l’abbraccio con la madre in occasione della vittoria xeneize in Superliga Argentina 2019/20. Oggi siederà in panchina, ma non è escluso un suo ultimo utilizzo a partita in corso.

MERCATO. Per sopperire alla partenza di Salvio la dirigenza azul y oro si sarebbe già tutelata con il talento Talleres, Diego Valoyes, colombiano (con naturalizzazione argentina), esterno d’attacco dal futuro promettente. Già prospetto di interesse River, secondo il giornalista di TyC Sports, Tato Aguilera, il presidente della T Andrés Fassi avrebbe dato disco verde per concludere l’operazione di mercato.

LIBERTADORES. Ma oltre che passato e futuro, le attenzione dei tifosi saranno rivolte dal presente dell’Arena Corinthians, dove il Boca scenderà in campo nell’andata degli ottavi contro il Timâo. Nell’occasione il tecnico Battaglia recupera Sebastian Villa dopo la lunga squalifica Conmebol, potendo così contare sul tridente titolare che tanto ultimamente fa sognare il popolo bostero. Per il resto, la formazione titolare sarà quella classica, tranne per Frank Fabra, squalificato. Rossi in porta, difesa a quattro con Advincula, Izquierdoz, Rojo e Sandez; centrocampo a tre con Oscar Romero, Varela, Pol Fernandez e tridente d’attacco Zeballos, Benedetto e Villa formeranno gli undici antiCorinthians.

Occhi puntati quindi a questa notte, per il primo atto degli ottavi di Libertadores, obiettivo da sempre ‘sensibile’ dalle parti del barrio della Republica de la Boca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores