0 3 minuti 2 settimane

La paradossale vicenda si è consumata ieri, tra lo ‘spoiler’ del Bayern Monaco e il gelo del River. El ‘micho’ Demichelis è il nuovo tecnico della Banda. Ma solo per il club tedesco.

Martín Demichelis è il nuovo allenatore del River Plate. Svelato definitivamente il tecnico che sostituirà Marcelo Gallardo nella guida della Banda. L’ex difensore di River e Argentina torna in patria nella veste di allenatore dopo aver diretto la squadra giovanile e il team ‘Reserve’ del Bayern Monaco.

SPOILER: A comunicarlo è la nota ufficiale del club teutonico che rompe l’equilibrio della vicenda. “L’allenatore della seconda squadra Martín Demichelis lascerà l’FC Bayern e tornerà nella sua nativa Argentina per assumere l’incarico di allenatore del River Plate a Buenos Aires, si legge nel comunicato ufficiale, accompagnato da una lunga intervista, dove il giovane DT si confessa: “Devo ringraziare tante persone per questi tre anni e mezzo da allenatore in questo club, a Monaco, la mia seconda casa. Qui ho iniziato come allenatore under 19, insieme a Danny Schwarz e Stefan Buck e poi sono subentrato dalla IIª squadra. E’ stato un momento eccezionale dove ho imparato molto”. E poi, la definendo la sua prossima destinazione: “È una storia pazzesca. Il Bayern mi ha preso dal River Plate da giovane e ora torno in Argentina professionalmente formato dal Bayern”.

Demichelis è dunque il nuovo tecnico del River, colui che prenderà (la pesante) eredità di Gallardo. Tutto nella norma, si chiude il cerchio poche ore dopo l’addio definitivo del Muñeco.

Se non fosse che, da parte River, si è assistito al clamoroso empasse sulla vicenda. Non una sola parola di benvenuto nè una sola riga che tocchi la situzione Demichelis. Stiamo assistendo ad uno ‘spoiler mondiale’ del Bayern, riguardante un tecnico di un’altro club, il quale non conferma nè smentisce. Demichelis sarà il Dt del River Plate, ma tutto tace (finora) a Nuñez: dimostrazione inequivocabile, una volta in più, dell’inefficace comunicazione da parte del club millonario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores