0 2 minuti 4 settimane

Continua il momento delicato nell’ambiente River Plate. Un altro tornado si è abbattuto sul morale dei tifosi millonarios dopo pochi giorni dalla shockante eliminazione dalla Copa de la Liga da parte degli acerrimi rivali del Boca. Doppia beffa, dato che la Comisión directiva, guidata dal presidente Brito ha adottato l’impopolare decisione di ritoccare verso l’alto i prezzi di biglietti e abbonamenti per il prossimo semestre, incontrando però – inattese – contestazioni e manifestazioni di dissenso.

Di fronte al nuovo ‘salasso’ i tifosi si sono dati appuntamento sabato scorso all’esterno del Monumental per manifestare la protesta all’ennesimo aumento mensile, questa volta salito addirittura del 60% in relazione all’inflazione, ormai fuori controllo nel Paese. Sono comparsi striscioni del tipo: ‘Stop agli aumenti ogni mese“, “abbassate i prezzi“, oltre alla rimarcazione del disagio degli abbonati della popular inferiore Sivori, ancora privi di seggiolini nonostante le promesse di inizio anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores