0 3 minuti 2 mesi

La Copa Argentina come da tradizione non smette di stupire. Nella notte arrivano altre sentenze per le otto squadre impegnate nei quarti di finale della Copa.

Patronato-River 2-2 (4-3 rigori). Batacazo. Il River abbandona anche l’ultimo obiettivo stagionale uscendo anzitempo dalla Copa Argentina contro un Patronato, per nulla imbarazzato dalla conclamata differenza tecnica in campo. Partono bene gli uomini di Gallardo che all’11’ sono già in vantaggio grazie al bella girata di Zuculini. La ilusión dura poco, perchè già alla mezz’ora arriva il pari di Estigarribia sfruttando un infortunio difensivo di Maidana. Il Patrón appare più in partita a livello psicofisico rispetto all’avversario e al 2’ minuto della ripresa arriva la rete insperata: incursione in area di Herrera, grande conclusione ravvicinata e vantaggio rojinegro. Il Millo non ci sta e cinque minuti dopo con Quintero trova il 2-2 direttamente il gol olímpico su calcio d’angolo. Nient’altro fino al 90′, si va ai rigori. Il River ne sbaglia due con Zuculini e Mati Suarez, il Patronato uno: è semifinale.

Boca Juniors-Quilmes 3-2. È partitazo tra Boca e Quilmes in una Mendoza, scossa qualche ora prima dalla tragedia che coinvolge nella previa una giovane tifosa xeneize. Sul campo partono forte i cerveceros che sbloccano il risultato già al 5’ con il golazo da fuori area di Bonetto. Durano poco i festeggiamenti Quilmes, perchè, appena tre minuti dopo Darío Benedetto ristabilisce la parità grazie a una conclusione ravvicinata che non lascia scampo al portiere Glellel. Passerà una mezz’ora prima del sorpasso bostero siglato dal giovane Morales, che dona il vantaggio all’equipo di Ibarra. Il 3-1 è opera dell’altro pibe Langoni. La rivelazione del semestre, in campo da appena quattro minuti, si regala la quinta rete in sette partite. Accorgerà poi le distanze ‘l’eterno’ Pavone per il 3-2 finale. Boca in semifinale, affronterà il Patronato.

Le altre. Emozioni solamente ai rigori per Banfield-Godoy Cruz e Independiente-Talleres. Terminano entrambe 0-0 al 90′ ma esulteranno Taladro e T de Cordoba ai penales, prossime avversarie in semifinale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores