0 3 minuti 9 mesi

Gara intensa tra Boca e Colón nell’ultima a porte chiuse della Bombonera. Il gol del neo acquisto Orsini decide il match.

Terza vittoria consecutiva in sette giorni per il Boca Juniors, che alla Bombonera ha la meglio di un agguerrito Colón, nella dodicesima giornata del Torneo Socios de Primera. È l’attaccante Nico Orsini che realizza il gol vittoria che permette al Xeneize di avanzare ulteriormente in classifica, e affrontare così con più tranquillità la settimana bollente pre Superclasico.

Tre punti conquistati e chiusura della settimana perfetta per il Boca Juniors. Dopo l’approdo nelle semifinali di Copa Argentina, la squadra di Battaglia si dimostra ancora una volta in crescita e desiderosa di recuperare i punti perduti i campionato. Il Boca ora fa sul serio.

Fin dall’inizio della gara appaiono belle ed efficaci le trame offensive proposte dai padroni di casa su entrambe le fasce, con i terzini Fabra e Advincula sempre pronti a creare superiorità numerica in attacco. Scambi rapidi e movimenti extrapalla, il Boca desta un ottima impressione nei primi 45’ minuti.

Dall’altra parte, il Colón non resta a guardare e contrattacca a sua volta, liberando i laterali di centrocampo, nel tentativo di far piovere cross per gli accorrenti Farias e Bernardi. È poi Ferreira (ex River) che fa tremare le coronarie ai pochi presenti, con un tiro libre, che fa la barba al palo alla destra di Agustin Rossi.

Sebbene la partita rimanga in sostanziale equilibrio è il Boca che si fa apprezzare di più per la proposta di gioco per le conclusioni sempre pericolose di un Pavon letteralmente ispirato, giocatore rinato sotto la mano di Battaglia. Anche Almendra, al rientro dopo il recente infortunio, si distingue con una distribuzione del pallone instancabile e di qualità a centrocampo.

E quando nella ripresa i ritmi iniziano a calare, arriva la svolta della partita. Al 66’ Molinas verticalizza per Pavon in posizione centrale. Il delantero ha il merito di aspettare l’inserimento di Orsini, che con un diagonale micidiale trafigge l’incolpevole Burian. È il gol che decide la partita, con l’attaccante ex Lanús che festeggia il primo centro con la camiseta Boca.

I ritmi si allentano ulteriormente e con il risultato acquisito è un gioco da ragazzi per gli Xeneizes traghettare la partita in porto, per l’ennesima prova di carattere della truppa guidata da Sebastian Battaglia, ancora imbattuto dopo 7 turni. Prossimo turno, l’esame di maturità contro il River di Gallardo, in un Superclásico -con pubblico-, che si preannuncia davvero interessante e naturalmente caliente.


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.