0 4 minuti 1 anno

Stanotte toccherà al Boca cercare punti preziosi contro un Santos, finora sorpresa del torneo.

Il Boca Juniors affronterà il Santos questa notte alla Bombonera nell’andata dell’altra semifinale di Copa Libertadores. Il Xeneize cercherà di sfruttare il fattore campo in vista della trasferta insidiosa a San Paolo, contro il Peixe, la sorpresa di questo torneo.

Certo, dopo la clamorosa sconfitta di stanotte del River, il Boca approccerà probabilmente in maniera diversa i brasiliani. Il rischio di brutte figure è dietro all’angolo più che mai. Nessuno vuole trascorrere la nottataccia insonne di Gallardo e millonarios.

Il cammino alle semifinali delle due squadre è simile. Il Santos, dopo una fase a gironi relativamente facile (Delfin, Defensa y Justicia e Olimpia), stenta nei quarti contro gli ecuadoregni del LDU Quito (2-2), qualificandosi solo grazie ai gol in trasferta. Agli ottavi arrivava la sorpresa più grande, ovvero l’eliminazione dei ‘cugini’ del Gremio, una delle candidate alla vittoria finale. Dopo l’1-1 dell’andata ecco il capolavoro del ritorno con quel 4-1 passato alla storia.

Anche il Boca domina la prima fase nell’abbordabile gruppo H (Libertad, Caracas e Ind.Medellin). Superata la fase a gironi, negli ottavi il Xeneize affrontava la complicata sfida contro l’Inter de Porto Alegre, passando il turno solo ai tiri dal dischetto, in una doppia sfida dalle due facce. Se all’andata il Boca dominava in trasferta e riusciva a conquistare la preziosa vittoria (0-1), nel ritorno appariva disorientata e pericolosamente instabile. Inevitabile lo 0-1 brasiliano e i conseguenti calci di rigore. Superato il brivido, ecco il Racing, carnefice dei favoritissimi del Mengao, che dava filo da torcere al Cilindro anche all’equipo di Russo. Boca ancora evanescente ma al ritorno arrivava la reazione sperata dai bosteros, grazie anche alla crisi interna societaria dell’Academia. 2-0 e serie ribaltata.

Il Santos stanotte si presenterà alla Bombonera con la formazione ideale, solo Carlos Sánchez e Raniel saranno indisponibili. Il Peixe in questa edizione è ancora imbattuto in trasferta e ha nel giovane Kaio Jorge (2002) il marcatore della squadra con 5 centri, grazie anche alla decisiva tripletta inflitta al Gremio. Altro giocatore fondamentale è Marinho, il capocannoniere della stagione con 21 gol e 7 assist. Particolare importante: il Santos arriva a questa partita con dieci giorni di riposo dopo la sosta invernale della seria A brasiliana.

Nel Boca tutti disponibili, ad eccezione di Campuzano, infortunatosi nel Superclasico. Tevez è la figura della squadra ma i numeri dicono che il capocannoniere è il Toto Salvio con 6 gol. Attenzione anche a Villa, in crescitra esponeziale nelle ultime uscite. Davanti si valuteranno le condizioni di Abila, sempre un incognita al suo posto Soldano. torna il Pulpo Gonzalez, pedina importante nello scacchiere di Russo.

Arbitrerà il cileno Roberto Tobar, portafortuna xeneize nella partita di ritorno contro l’Inter terminata ai rigori.

Probabili formazioni:

BOCA: Andrada; Jara 2, López, Izquierdoz, Fabra; Salvio, González, Capaldo, Villa; Tevez, Abila/Soldano. DT Miguel Russo.

SANTOS: John; Pará, Veríssimo, Peres, Jonatan; Sandry, Pituca, Jobson; Marinho, Kaio Jorge, Soteldo. DT Cuca.

Inizio partita alle 23:15 italiane, diretta TV su Dazn.


calcioargentino.it

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è cropped-cropped-filigrana-1-1.png

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores