0 2 minuti 6 mesi

Si alza di ora in ora la temperatura ad Avellaneda per quella che sarà la partita dell’anno. Al Estadio Cilindro andrà infatti in scena questa notte il ritorno dei quarti di finale di Copa Libertadores tra Racing Club e Boca Juniors dopo lo 0-0 della Bombonera. Una sfida attesissima dalle due tifoserie, che dovrà decretare chi accederà alla anticamera della finalissima di Rio de Janeiro.

Nonostante l’assenza della tifoseria visitante (Boca), la zona antistante lo stadio sarà blindata con la presenza massiccia delle forze dell’ordine. Come riferito dall’Agenzia per la Prevenzione della Violenza nello Sport (Aprevide) e dal Ministero della Sicurezza della Provincia di Buenos Aires, l’operazione di sicurezza vedrà la partecipazione di circa 800 membri della Polizia della Provincia di Buenos Aires. Inoltre, ambulanze, ambulatori medici pronti per l’esigenza, presenza di vigili del fuoco, volontari e un gruppo di 30 rianimatori con 10 defibrillatori parteciperanno al servizio di emergenza dello stadio. La mega-operazione avrà inizio alle ore 16:00 locali e i cancelli saranno aperti alle 18:30, tenendo conto che la partita inizierà alle ore 21:30. Inoltre, l’Aprevide ricorda che gli spettatori muniti di biglietto -già completamente sold-out l’impianto – dovranno presentarsi allo stadio in orario, affinché l’ingresso sia fluido e sicuro, senza insegne e indumenti identificativi di altri enti sportivi, bottiglie, carte (di ogni genere), materiale pirotecnico, bandiere che incitano alla violenza.

In palio la semifinale della Gloria Eterna, traguardo che manca al Racing dal lontano 1997 e al Boca dal 2019. Academia e Xeneize, a voi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores