0 2 minuti 12 mesi

Si è consumata un’altra pagina vergognosa nella Liga Profesional de fútbol argentino. Ieri nell’assemblea straordinaria della Federcalcio argentina è stato approvato la modifica del regolamento della stagione 2023 cancellando di fatto una retrocessione. Delle tre previste (due dalla Tabla General e una dalla classifica Promedio) i club hanno deciso, sotto il beneplacito della Federazione (AFA), che saranno solo due le squadre che scenderanno in B Nacional alla fine dell’anno, uno frutto della Tabla General e l’altro dalla classifica Promedio.

Nuovo cambio di regole in corso quindi per fútbol argentino che conferma una volta in più la gestione dei tornei locali senza una ferma logica e dall’imprevedibilità costante. Anche l’anno prossimo saranno quindi 28 le squadre che parteciperanno ai campionati di Primera. Con buona pace di chi auspicava la riduzione del ‘campionato carrozzone’, l’ammodernamento delle Ligas e una competitività maggiore in ottica nazionale e in Copas Conmebol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores