0 2 minuti 4 settimane

Finalissina di Copa Argentina del tutto inedita quella che questa notte vedrà di fronte Talleres e Patronato. Nel caso di parità dopo i novanta minuti, calci di rigore.

Tutto è pronto allo Estadio Malvinas Argentinas di Mendoza per l’atto finale della Copa Argentina edizione 2022. A contendersi l’ambito trofeo saranno Patronato e Talleres, due squadre giunte contropronostico alla finalissima dopo aver impressionato lungo tutto il cammino in Copa. C’è grande senso di rivalsa nella T di Cordoba, per il secondo anno consecutivo in finale, dopo esser stata beffata dai tiri dagli undici metri contro il Boca Juniors nell’edizione 2021. Nei precedenti turni il Talleres ha eliminato Guemes, Chaco for Ever, Newells, Independiente e Banfield.

Anche il Patrón può vantare vittorie importanti contro Deportivo Morón, Colón, Gimnasia, ma le imprese clamorose da ricordare portano il nome di River Plate e Boca Juniors, eliminate nei quarti e nelle semifinali di questa edizione. E sebbene da pochi giorni si è materializzata la retrocessione in B a causa del ‘sistema Promedio‘, c’è grande attesa per il congiunto guidato da Facundo Sava, autore di un semestre da ricordare in Primera División.

Si prevede quindi grande entusiasmo al Malvinas Argentinas, per l’occasione sold-out, dopo che i 42.000 biglietti sono stati letteralmente presi d’assalto da entrambe le tifoserie nel giro di poche ore. In palio per la vincitrice, oltre che la gloria nazionale, anche l’accesso diretto alla fase a gironi della prossima Copa Libertadores 2023.

L’appuntamento quindi è per stanotte (00:30 Italia), per la definizione della Copa più imprevedibile del panorama argentino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores