1 3 minuti 5 mesi

Nella notte arriva il successo del Millo che piega la resistenza granate. Primo tempo sontuoso, ripresa sottotono; ora testa agli ottavi di Libertadores.

Torna alla vittoria il River Plate che al ‘Más Monumental’ sconfigge con merito il Lanús per 2 a 1 nella quinta giornata di Primera División argentina. Primo successo del semestre casalingo di Gallardo che grazie ai tre punti esce definitivamente dalla mini crisi di inizio stagione e continua la scalata in classifica generale.

Successo meritato per la Banda che finalmente mostra fin dai primi minuti determinazione e carattere, grazie a un palleggio palla veloce ed efficace. Nasce così la prima rete dell’incontro di Paradela, che assistito ottimamente da Enzo Fernandez, è abile a sorprendere Monetti con una conclusione a giro sul secondo palo.

È il gol che fa esplodere uno stadio di nuovo tutto esaurito e traboccante di entusiasmo, che contagia anche i giocatori in campo, liberati inconsciamente dal peso di prendere le veci dei titolatissimi, preservati per l’importante impegno di Copa.

Il giovane ex Gimnasia si dimostra sul pezzo e collabora in maniera decisiva anche per il raddoppio. In realtà, tutta la manovra avvolgente è spettacolare per la velocità di cambio fronte ed esecuzione: Barco per Elias Gómez/che di prima mette al centro per Paradela/che di tacco assiste Braian Tomero. L’ex Defensa y Justicia è bravo a girarsi da centravanti consumato e trafiggere l’estremo difensore granate, mettendo cosi in ghiaccio il risultato già al 33’.

Sembra l’inizio di una goleada ma il Lanús non demorde. C’è la reazione decisa degli ospiti, che grazie ad un’azione insistita di Belmonte, sfonda il lato destro della difesa millonaria e riduce lo svantaggio con Laucha Acosta, che mette dentro da pochi passi. Sono passati appena due minuti dal raddoppio ma ora l’inerzia della sfida passa dalla parte dei ‘visitantes’.

Nella ripresa il River sembra accontentarsi, smettendo di cercare il terzo gol che chiuderebbe la partita. È anzi il Lanús che va ad un passo dal clamoroso pareggio con il Pepe Sand, che ‘liscia’ una facile deviazione a centro area e si dispera. Dopo le espulsioni ospiti di Matias Perez (reazione) e Aguilar (doppio giallo), l’arbitro decreta concluso il match. Il River Plate raggiunge la seconda vittoria consecutiva in Primera e sale al quarto posto con otto punti, destando buone impressioni tra gli addetti ai lavori, assieme alla consapevolezza di ampi margini di miglioramento.

Prossimo impegno per Gallarlo e giocatori sarà l’andata dell’ottavo di finale di Copa Libertadores contro il Vélez, per una gara sub continentale tutta argentina.

Un commento su “River: Paradela show e prima vittoria al Monumental

  1. Hi there very nice site!! Guy .. Beautiful .. Wonderful .. I will bookmark your website and take the feeds alsoKI’m glad to seek out a lot of helpful information right here within the submit, we’d like develop extra strategies in this regard, thank you for sharing. . . . . .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores