0 3 minuti 2 mesi

Sarà la rivincita dell’edizione 2019 la prossima finalissima di Copa de la Liga. Oggi la presentazione ufficiale con il presedente AFA Tapia a benedire l’evento.

Nel centro federale di Ezeiza è stata presentata oggi ufficialmente la finale della Copa de la Liga edizione 2022, prevista per domenica 22 maggio. Presenti alla conferenza stampa, il presidente AFA Claudio ‘Chiqui Tapia, il segretario del governo della città di Cordoba Miguel Siciliano e i calciatori Marcos Rojo e Gonzalo Marinelli.

Finalissima della Copa de la Liga, ma soprattutto, rivincita di quella Copa de la Superliga giocata proprio nel Kempes di Cordoba tre anni fa. Stesso stadio, stesse squadre; sarà davvero occasione di rivincita e di riconquista tra i due equipos, che meglio hanno interpretato anche questa Copa versione 2022

Prende subito la parola il presidente Tapia: “Voglio veramente ringraziare tutti per questa nuova finale che ci apprestiamo a vivere” dice il massimo esponente del futbol argentino. “Per tutto il movimento del calcio argentino, la finale che vivremo domenica al Kempes sarà un evento molto importante. Stiamo assistendo ad una situazione che non si viveva nel calcio argentino da molto tempo. Stadi pieni, tifoserie di entrambe le squadre presenti, ma soprattutto, tanta passione e grande spettacolo. Questo noi intendiamo per futbol argentino e ringraziamo tutti coloro che stanno collaborando per la riuscita di questo grande evento”.

Presenti alla conferenza anche Marcos Rojo e Gonzalo Marinelli, in rappresentanza delle due squadre finaliste. “Quando abbiamo iniziato a giocare questo torneo ci eravamo prefissati di arrivare a questo punto. Fortunatamente eccoci qua”. ammette il centrale difensivo del Boca. “Oggi scenderemo in campo per una partita importante in Libertadores (vs. Corinthians), ma da domani penseremo alla finale di Cordoba. Abbiamo fatto le cose nella maniera migliore, perdendo solamente una partita. Ci siamo meritati di arrivare in finale”.

Immagine

Grande sorpresa per la presenza in finale del Tigre, neo promosso in Primera Division e addirittura finalista della competizione. “Affronteremo una squadra come il Boca con molta jerarquia e dovremo fare uno sforzo per vincere” ammette il portiere del Tigre Gonzalo Marinelli, che poi elogia il collega di ruolo Rossi: “Sappiamo che Agustín è molto bravo ai rigori. Speriamo che si possa decidere prima la partita. Entrambe le squadre meritano di essere in finale e speriamo che sia un bel spettacolo. Da un anno e mezzo stiamo facendo benissimo a livello di prestazioni. Per noi è importante essere arrivati fino a qui, ma non accontenteremo. Dobbiamo divertirci e dare tutto domenica”.

Immagine

Tutto è pronto quindi per la grande finale di Copa de la Liga in programma domenica prossima alle 21 italiane: Tigre contro Boca versione 2.0, ovvero, la revancha.


calcioargentino.it

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è img_2814.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.