0 4 minuti 8 mesi

Dopo una settimana di dubbi sulla presenza del Pulga nella sfida contro l’Urugauy, ecco la conferma -quasi ufficiale- da parte di Scaloni. Leo partirà regolarmente dall’inizio.

C’è grande attesa allo stadio Campeón del Siglo di Montevideo dove stanotte andrà in scena la sfida tra Uruguay e Argentina, valevole per la 13^ giornata delle Eliminatorie mondiali per Qatar 2022. La Selección Argentina dopo due le vittorie consecutive contro Uruguay e Perú vuole incrementare il vantaggio e avvicinarsi sempre più alla matematica qualificazione, seguendo l’esempio del Brasile che nella notte ha staccato il biglietto per il prossimo Mundial.

Assisteremo di nuovo al clasico del Rio del Plata, per una sfida sempre molto sentita tra le due nazionali. A livello storico, le due Selecciónes si sono affrontate 198 volte tra amichevoli e gare ufficiali. L’Argentina è in vantaggio 92 vittorie contro le 58 dell’Uruguay. 48 i pareggi. In vantaggio anche nei gol segnati: 322 quelli realizzati e 231 subìti.

FORMAZIONE. La notizia che più rassicura i tifosi è la completa disponibilità di Leo Messi al doppio impegno. Il campione rosarino, nonostante la mancata ufficialità della formazione anti-Celeste, dovrebbe partire dal 1′ minuto. “Leo Messi nei primi giorni si è allenato in maniera differenziata” ha detto il Dt Scaloni in conferenza pre Uruguay. “Dopo pochi giorni ha intensificato il lavoro e in linea di massima è a completa disposizione. Oggi pomeriggio prenderemo l’ultima decisione se farlo partire titolare”.

Se in qualche modo è rientrato l’allarme per Messi, non si può dire lo stesso per Leandro Paredes. Il ‘parigino’ non ha ancora recuperato dal problema muscolare e sarà scartato per la sfida di stanotte. “Leandro Paredes non sarà a disposizione contro l’Uruguay. Il ragazzo non è al 100% e non lo possiamo rischiare.” ha ribadito senza mezzi termini l’allenatore albiceleste.

Per il resto, la formazione dovrebbe essere quella ‘standard’, con Guido Rodriguez che andrebbe a rimpiazzare il posto vacante a centrocampo. Altra defezione sarà quella di Nico Gonzalez. Il ‘fiorentino’ è ancora positivo al Covid e resterà isolato fino a completa guarigione.

URUGUAY. Da parte uruguaya, il maestro Tabarez dovrà fare di necessità virtù di fronte ai tanti giocatori indisponibili. Mancheranno infatti all’appello, tra infortunati e squalificati: Edison Cavani, Nico De la Cruz, Sebastián Coates, Federico Valverde, Giorgi De Arrascaeta, Darwin Núñez, Maximiliano Gómez, Mati Viña e Fernando Muslera, quest’ultimo in dubbio per una botta subìta a un dito della mano destra mercoledì scorso. Se non dovesse farcela, prenderebbe il posto l’ex portiere Independiente Martín Campaña.

Probabile formazione Argentina (4-3-3): Emiliano Martínez; Nahuel Molina, Cristian Romero, Nicolás Otamendi, Marcos Acuña; Rodrigo De Paul, Guido Rodríguez, Giovani Lo Celso; Ángel Di María, Lautaro Martínez, Lionel Messi. DT: Lionel Scaloni

Probabile formazione Uruguay (4-4-2): Fernando Muslera/ Martín Campaña; Martín Cáceres, Diego Godín, José María Giménez, Joaquín Piquérez; Nahitán Nández, Rodrigo Bentancur, Matías Vecino, Lucas Torreira; Facundo Torres/Brian Rodríguez, Luis Suárez. DT: Óscar Tabárez.

Appuntamento a stanotte, ore 00:00 italiane per Uruguay-Argentina. Diretta streaming su Comotv.com

Da parte nostra, un immancabile Vamos Argentina carajo!


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores