0 2 minuti 4 settimane

I giocatori Sebastián Sosa (37), Braian Cufré (27), Abiel Osorio (21) e José Florentín (27) sono stati sospesi dal Vélez. È questa la decisione del club dopo l’aggravamento delle posizioni dei quattro calciatori in seguito a nuovi particolari emersi dalla denuncia di una giovane studente di giornalismo, abusata sessualmente nell’albergo del ritiro della squadra prima della partita contro l’Atletico Tucumán.

‘In virtù dei fatti di pubblico dominio che hanno coinvolto i calciatori della squadra professionistica dell’Istituzione Sebastián Sosa, José Florentin, Braian Cufré e Abiel Osorio, il Club comunica che a far data da tale data è prevista la sospensione del contratto di lavoro dei quattro calciatori, si legge dal comunicato stampa.

‘Le aree futbol, sociali e legali del Club, tra le altre, sono costantemente dedicate al tema, al fine di affrontare la situazione con la serietà che merita, adottando inoltre misure nei tempi opportuni al fine di salvaguardare e tutelare gli interessi dei cittadini. Il Club ribadisce la sua più profonda preoccupazione per gli eventi denunciati, chiaramente contrari ai principi e ai valori della nostra Istituzione. Continuiamo a essere a disposizione della giustizia affinché i fatti siano chiariti e continueremo ad informarvi sulle misure che verranno adottate’.

I quattro giocatori del Fortín, già separati dalla rosa per l’attuazione del protocollo etico, sono stati convocati ​​oggi per la prima volta in tribunale dal giudice Lucas Alfredo Taboada per le deposizioni della vittima e le richieste del pubblico ministero. Si preannuncia lungo il cammino verso la sentenza definitiva dei quattro calciatori, al centro del ciclone mediatico e da oggi, senza squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores