0 2 minuti 2 mesi

Serata di nuovo magica per il Rosario Central che vince il Clásico rosarino nella sfida interzonale della 7^ giornata di Copa de la Liga. E lo fa con lo specialista Malcorra, il capitano che già l’anno scorso purgò il Newells grazie ad una punizione al bacio che fece esplodere il Gigante de Arroyito. Questa volta invece bisogna parlare di vera e propria impresa perchè la prestigiosa vittoria arriva al Coloso Bielsa, roccaforte della Lepra, davanti a 45.000 rojinigros. Dopo un recibimiento ‘infiernal’ la squadra di casa domina il primo tempo e ha le occasione migliori, andando anche in gol dopo 18 minuti con Francisco González anche se in posizione di fuorigioco.

Ma la dote migliore del Central sembra essere la pazienza e allora basta il primo tiro in porta nella ripresa per passare. Eroe del Clásico ancora una volta sarà el capitán Malcorra, che si inventa un tiro a giro da posizione impossibile, di cui può nulla può il portiere Macagno. Il Newells cerca di premere alla ricerca del disperato pari ma sarà il Canalla a sfiorare il raddoppio in contropiede. Cala il gelo al Bielsa al triplice fischio: il Central centra la terza vittoria nelle ultime tre Clasicisime. Successo di una portata clamorosa per la squadra guidata dal ‘leggendario’ Miguel Angel Russo, mai sconfitto nel Clásico rosarino come allenatore degli Auriazules e padrone di Rosario anche in questo primo semestre 2024.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores