0 3 minuti 1 mese

Ci vuole un gol agonico al 90′ di Luciano Gondou per salvare la Selección Argentina Sub-23 dalla sconfitta contro i pari età del Paraguay. La nazionale argentina guidata da Javier Mascherano parte col freno a meno nel debutto del Preolimpico in Venezuela, utile per l’assegnazione di due pass nella prossima Olimpiade di Parigi 2024.

Primo tempo equilibrato, con situazioni per entrambe le formazioni, ma poi nella ripresa i paraguayi cambiano marcia e dopo aver impegnato più volte il portiere del Boca, Brey, al 61′ passano a condurre grazie a un calcio di rigore trasformato da Diego Gomez (Inter Miami) su ingenuo fallo di Nico Valentini (Boca).

Javier Mascherano allora cambia le carte in tavola facendo entrare Baltasar Rodríguez, Federico Redondo, Claudio Echeverri e Luciano Gondou per dare una scossa alla squadra. E proprio i cambi aiutano la Selección a superare il momento difficile: el diablito Echeverri si dimostra una volta in più fondamentale nell’economia della squadra, assieme al centravanti dell’Argentinos Juniors, Gondou, che nei minuti finali rifinisce in rete da pochi passi un assist al bacio di Santi Castro (Vélez). Primo punto conquistato, ma Selección da rivedere.

Argentina Sub-23-Paraguay Sub-23: 1-1

Argentina (4-3-3): Leandro Brey; Joaquín García (84′ Juan Nardoni), Marco Di Cesare, Nicolás Valentini, Valentín Barco; Ezequiel Fernández (84′ Luciano Gondou), Juan Sforza (72′ Federico Redondo), Cristian Medina (63′ Baltasar Rodriguez); Thiago Almada, Pablo Solari (73′ Claudio Echeverri), Santiago Castro. DT: Javier Mascherano.

Paraguay (4-2-2): Ángel González; Alan Núñez, Gilberto Flores, Ronaldo Dejesús, Daniel Rivas; Fabrizio Peralta, Juan José Cardozo, Wilder Viera, Iván Leguizamón; Diego Gómez, Marcelo Pérez. DT: Carlos Jara Saguier.

Marcatori. 0-1: 67′ Diego Gomez (Rigore); 1-1: 90′ Luciano Gondou.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores