0 2 minuti 9 mesi

Alla Bombonera arriva la terza vittoria consecutiva in Liga Profesional grazie alla vittoria di misura contro il Tigre di Mateo Retegui. Decisiva la seconda rete consecutiva della ‘Bestia’ Miguel Merentiel che già all’11’ sblocca il risultato e regala al club la provvisoria nona posizione in classifica.

È difatti ancora l’ex attaccante di Palmeiras e ancor prima, Defensa y Justicia, che in assenza di un Benedetto, relegato per affaticamento in panchina, approfitta su calcio d’angolo di una grave indecisione del portiere Marinelli per depositare da pochi centimetri la palla in rete. Quinto gol stagionale per la ‘Bestia‘ e grande entusiasmo per i 50.000 del ‘Templo de la Boca‘, che possono così fungere ancor più da 12° uomo in campo per il resto dell’incontro. Il Xeneize non si ferma e la partita diventa un monologo a tinte azul y oro in cui lo stesso Merentiel, Langoni (di ritorno dall’infortunio), Advincula e gli altri interpreti delle azioni offensive, peccano di precisione per arrotondare un risultato, che ora sembra davvero sacrosanto.

Miguel Merentiel trasforma in oro un ‘blooper’ per portiere Marinelli. Quinta vittoria stagionale in 10 gare per il Dt Almirón.

Il Tigre non dà segnali di presenza sul campo: il duo d’attacco ReteguiColidio appare scollato dal resto della squadra e il centrocampo è dominato dal trio Medina-Varela-Pol Fernandez, che funziona da filtro e coordina bene le proposizioni offensive dei locales.

Vittoria meritata del Boca che riassapora così i tre punti dopo la caduta in Copa Libertadores di giovedì scorso e riprende a scalare la classifica con una prestazione che lascia ben sperare per il prossimo futuro. Per la cronaca, fischi e indifferenza per il ritorno alla Bombonera di Mateo Retegui, l’ex che sarà probabilmente un grosso rimpianto per il club bostero in vista della prossima vendita milionaria nel Vecchio Continente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores