0 2 minuti 9 mesi

Nella notte argentina il River Plate torna alla vittoria e sconfigge un combattivo Platense nella bolgia del Más Monumental. Bastano i gol di Borja e Nacho Fernandez per ristabilire a +5 le distanze con il San Lorenzo inseguitore. La squadra di Martín Demichelis si riprende così dalla caduta di Córdoba e inizia con nuove energie mentali l’impegnativa settimana di Libertadores.

E non potrebbe iniziare meglio il Millonario che dopo soli tre minuti trova il vantaggio con il ‘colibríBorja, che sottoporta appoggia in rete un cross dalla destra di Solari. Sembra tutto facile per i padroni di casa che iniziano a pregustare una serata tranquilla, ma dieci minuti più tardi, sugli sviluppi di un calcio d’angolo arriva come fulmine a ciel sereno il pari di Ronaldo Martinez, che gela gli ottantamila (13′) con un cabezazo che scavalca Franco Armani.

El Colibrí Borja, quinto gol stagionale al River

Deve così ricominciare da capo il River, che combatte contro un Calamar rinvigorito nello spirito, che pressa con più convinzione e chiude tutti gli spazi. Nella ripresa Demichelis passa a un modulo più offensivo togliendo Enzo Perez e introducendo Mati Suarez, ma sarà ancora Pablo Solari con il ‘solito’ cross al centro che darà il ‘la’ al raddoppio del Nacho Fernandez, che all’altezza del dischetto insacca in rete (55′). Due a uno e i tifosi della Banda ritrovano l’entusiasmo per una vittoria fondamentale che rilancia moralmente e in classifica la squadra riverplatense. Prossima fatica sarà l’importante impegno in Copa Libertadores contro lo Sporting Cristal a Lima, per una partita assolutamente da non sbagliare data l’incertissima classifica del gruppo D.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores