0 5 minuti 4 giorni

Le sensazioni argentine nel limbo tra fracaso y nueva ilusi贸n mundial.

Tanti i sentimenti contrastanti nell鈥Argentina futbolera (perch茅 esiste anche un Argentina non appassionata di calcio?) nei giorni successivi alla sconfitta forse pi霉 inaspettata della storia della Seleccion nei tornei internazionali.

Possibile che sia crollata sotto le sciabolate dei sauditi una roccaforte cos矛 solida come quella creata da Scaloni negli ultimi due anni? Campioni nel Maracan脿 contro il Brasile, a Wembley contro l鈥Italia e poi sconfitti nell鈥檕asi qatariota da una perla di Al-Dawsari?

Qualcuno ha paragonato l鈥1-2 con l鈥Arabia Saudita allo 0-5 subito dalla Colombia al Monumental nelle qualificazioni a Usa 鈥94, sconfitta umiliante che stava per lasciare l鈥Albiceleste fuori dal mondiale a stelle e strisce, qualcun altro allo 0-1 con il Camerun di Oman Biyik e Roger Milla a San Siro nella partita inaugurale di Italia 鈥90. Forse 猫 questo il paragone pi霉 calzante: come quel pomeriggio meneghino di 32 anni fa, nessuno si aspettava una caduta dei giganti contro un avversario ampiamente alla portata dei ragazzi di Scaloni.

Come nel 1990 si arrivava con il vento in poppa, allora da campioni del mondo in carica e con Maradona nel picco della sua maturit脿, oggi da campioni del Sudamerica dopo 28 anni dall鈥檜ltimo trionfo, con una striscia di 36 risultati utili consecutivi e con un Messi maturo, all鈥檜ltima chiamata mundial e con un gruppo solidissimo e guidato da un generale tanto umile quanto preparato, tanto fermo nelle decisioni quanto amante dei conclave con i suoi giocatori e soprattutto con il suo staff composto da Aimar, Samuel, Ayala, Placente.

Gli ingredienti per considerare l鈥Argentina una delle favorite alla vittoria finale ci sono ancora tutti ma questa sconfitta incredibile contro i sauditi ha anticipato il 鈥dentro o fuori鈥 di due partite sul ruolino di marcia dei sogni della Scaloneta. La prima sfida ad eliminazione diretta la si aspettava per gli ottavi di finale: Francia o Danimarca? Tunisia o Australia a sorpresa? E invece no, la prima partita della vita sar脿 gi脿 quella con il Messico.

Sentimenti contrastanti dicevamo: fiducia ovviamente ancora immutata, 鈥fe鈥, 鈥ilusion intacta鈥 per una Seleccion amatissima che ha fatto esultare per la prima volta un paio di generazioni che prima del 10 luglio 2021 al Maracan脿 non avevano mai visto un capitano albiceleste alzare al cielo un trofeo con la nazionale maggiore (l鈥檜ltimo fu el Cabezon Ruggeri con la Coppa America 1993 in Ecuador).

Qualche dubbio sulla condizione fisica di alcuni giocatori c鈥櫭, su tutti Paredes e Romero che non sono evidentemente al 100% ma come fai a non fidarti di un calciatore per te titolare che vedi bene in allenamento e ti dice di sentirsi a posto? L鈥檈videnza della partita ha poi fatto correggere a Scaloni le sue scelte iniziali e forse anche quelle per la formazione titolare che scender脿 in campo sabato contro il Messico.

Delusione ma non disillusione, fiducia cieca in Scaloni e nel suo staff ma qualche dubbio sulla sincerit脿 di alcune pedine. Critiche costruttive (agli stessi Messi e Di Maria perch茅 no?) ma anche boludeces da social come alcuni paragoni ingenerosi tra De Paul e il Veron del 2002. Tra un 鈥渉ay que creer鈥 molto gallardista e un, a mio avviso ridicolo, 鈥De Paul McCartney en modo Little Witch 2002鈥 l鈥橝rgentina 猫 stata colpita duramente e inaspettatamente鈥ma non 猫 affondata, 猫 pi霉 viva che mai e pronta a dare tutto contro il Messico.

La gente crede fermamente in questa Seleccion che viene chiamata anzitempo a 鈥jugarse la vida鈥 in 90鈥. La sconfitta di marted矛 ha fatto apparire sul ritiro dell鈥橝rgentina i fantasmi del 1994, 1998, 2002, edizioni mondiali dove l鈥Albiceleste per motivi anche extracampo 猫 uscita troppo presto per le aspettative di tutti. Rimanendo in tema mondiali passati: bisogna ritrovare le sensazioni del 1990 e del 2014 sognando ovviamente una conclusione diversa. Come quelle del 1978 e del 1986.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sar脿 pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores