0 3 minuti 4 mesi

L’attaccante del Boca è una promessa da tenere constantemente sott’occhio, anche dopo il Torneo amichevole del Verano. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul prossimo crack argentino.

Forse è ancora presto per definirlo campione, ma certamente Exequiel Zeballos, un classe 2002 è la punta di diamante dal settore giovanile del Boca Juniors, ormai in pianta stabile in prima squadra dalla stagione appena trascorsa.

El Changuito Zeballos da Santiago del Estero è un attaccante esterno dotato di intelligenza tattica e di tecnica sopraffina al di sopra dei normali standard, che può benissimo fare la la differenza come seconda punta o da trequartista dietro agli attaccanti. È stato definito dal suo vicepresidente Juan Roman Riquelme una grandissima promessa del futbol argentino. “Juega a otra cosa” si è lasciato scappare l’ex Diez in riferimento al 30 Azul y oro nell’intervista a TYC Sports dopo la finale di Copa Argentina.

A differenza di tanti altri coetanei Zeballos sembra davvero avere la stoffa del fuoriclasse. Le sue caratteristiche tecniche messe in evidenza finora parlano chiaro. Calcia di destro, sinistro, tira magistralmente le punizioni, batte umilmente gli angoli, oltre che una gran varietà di rabone e caños. Ma forse la ‘skill’ più importante nel suo bagaglio tecnico è il dribbling. Ubriacante.

Già conosciuto nelle giocate nella squadra giovanile della Reserva e in più occasioni in prima squadra l’anno scorso, in questo 2022 el pibe si è già messo in mostra nel Torneo de Verano, dove è stato schierato titolare dal Dt Battaglia in due delle tre partite disputate. Assieme a Luis Vazquez, è stato il protagonista assoluto della manifestazione, mettendo a segno anche due splendidi gol contro Colo Colo e Università di Cile.

A dire il vero, circa un mese fa, si era già presentato al grande pubblico al cospetto del Barcellona, durante la Maradona Cup vinta dagli xeneizes, realizzando anche in quella occasione una grande gara condita con una rete. In quell’occasione non è passato inosservato dalla dirigenza del club catalano, che ora valuta già una possibile offerta per il prossimo giugno 2022.

Clausula di rescissione? Occorrono 25 milioni di dollari per ottenere i servigi del talentino, già nel giro della Selección Argentina a livello giovanile. Una cifra, che per la verità, appare contenuta considerando i suoi enormi margini di crescita. Insomma l’avrete capito: chi lo prende ora fa l’affare.

Il campionato argentino è ormai alle porte e il Changuito può crescere un altro anno nel Boca, per poter

un giorno brillare nel firmamento delle stelle. Dove probabilmente merita di stare.


calcioargentino .it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores