0 3 minuti 1 anno

L’attaccante peruviano ha avuto un incontro con la dirigenza del Boca Juniors.

C’è grande fermento nella Republica de la Boca dopo le notizie trapelate negli ultimi giorni circa il ritorno di fiamma del Boca Juniors, nei confronti di uno dei maggior goleador sudamericani degli ultimi anni. Uno dei primi obiettivi della presidenza Ameal/Riquelme era difatti quella di far sognare la tifoseria xeneize con un grande Nueve. Potrebbe essere la volta buona?

La dirigenza del Boca nell’ultimo anno e mezzo ha provato a portare sulle sponde del Rio Matanza attaccanti del calibro di Edinson Cavani, Franco Di Santo, Miguel Ángel Borja ma soprattutto, el depredador, Paolo Guerrero. Nessuno di questi giocatori ha ancora vestito la maglia azul y oro, ma potrebbe farlo ben presto proprio l’attaccante peruviano.

Ad accendere la ilusión dei tifosi qualche giorno fa è volato in Perù el patròn Bermudez, membro del consiglio direttivo del Boca Juniors per sondare il terreno sul capitano del Perú, che ha da poco rescisso di comune accordo il contratto con l’Inter di Porto Alegre. L’attaccante ha deciso di dedicarsi solo ed esclusivamente al suo recupero fisico, dato che soffre già da tempo di un problema al ginocchio che lo ha lasciato spesso fuori dal campo.

Oltre che alla sua condizione fisica non ottimale, l’altra incognita potrebbe essere l’età.

Guerrero il prossimo 1° gennaio infatti, compierà 38 anni. Quel che è certo invece, è la sua volontà di vestire la maglia del Boca come ha spesso dichiarato: Ho molti amici in Argentina, soprattutto a Buenos Aires, e Boca è senza dubbio uno dei migliori club in sudamerica, il più affascinante dove giocare per il suo stadio e la sua tifoseria, queste le sue parole a Fox Sports dopo la Copa America 2019 che lo vide raggiungere la finale persa contro il Brasile.

Oltre a Guerrero, nelle ultime ore è riapparso il nome del pipa Benedetto, ultimo grande nueve del Boca, non contento della sua esperienza europea (prima all’Olympique Marsiglia, ora all’Elche) e con una gran voglia di tornare a vestire la maglia Xeneize.

La concorrenza è tanta, così come le trattative della dirigenza xeneize. Il Boca ha bisogno di tornare a vincere qualcosa di importante e di continuare a partecipare alla Copa Libertadores, ma soprattutto dopo l’addio di Tevez, ha bisogno di “nuovi” beniamini, capaci di far impazzire la Doce. Vedremo la fumata bianca tanto attesa?


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores