0 4 minuti 2 mesi

Il River è di nuovo campeón! L’ultimo trofeo della stagione 2023 se lo aggiudica il River che batte meritatamente il Rosario Central per 2-0, conquistando la quarta edizione (tra Superliga e Liga Profesional) del Trofeo de Campeones. Decisive le due reti per tempo di Facundo Colidio e del Nacho Fernández che battono la resistenza del Central e regalano al club il secondo título del 2023.

Ultimi novanta minuti per Enzo Perez, capitano e bandiera del River

Al Estadio Único Madre de Ciudades di Santiago del Estero va in scena la rivincita delle semifinali di Copa de la Liga, ma questa volta non c’è storia. Troppo grande il monopolio di occasioni e palle gol del Millonario che a sorpresa fa debuttare dal primo minuto Claudio ‘el diablito’ Echeverri. Ed è proprio il classe 2006, per nulla intimorito dalla responsabilità, che da engange maneggia con grande maestrìa e padronanza le redini del gioco, catalizzando le azioni più importanti del primo tempo. De la Cruz, poi, decide di mettersi in proprio e sfiora il GOLAZO con un calcio di punizione dai 30 metri che si stampa sulla traversa.

Quando il Rosario riesce per la prima volta (40’) ad uscire dalla propria metà campo, ecco che si concretizza il vantaggio riverplatense; l’ex Inter Facundo Colidio sfrutta un cross al bacío di Solari ed anticipa il portiere Broun: è l’1-0 per l’equipo di Demichelis che certifica la supremazia assoluta del match.

Nella ripresa il Canalla cerca di reagire ma si complica maledettamente la vita, rimanendo in dieci dopo il primo quarto d’ora a causa della doppia ammonizione di Campaz. Serata perfetta invece per il River che non commette l’errore di accontentarsi, ma anzi, genera altre occasioni per il raddoppio, che avverrà al 76’ grazie al Nacho Fermandez, subentrato a Echeverri. Partita chiusa. Il Rosario Central cerca con l’orgoglio il gol che riaprirebbe la partita, e lo trova a tempo quasi scaduto con il subentrante Octavio Bianchi, ma pochi centimetri oltre la linea di fuorigioco. Si esauriscono così definitivamente i tentativi azul y amarilla di dar vuelta al partido, il River festeggia la nuova consacrazione nazionale e il conseguente sorpasso sul Boca Juniors nella speciale classifica delle vittorie nei tornei locali.

Menzione speciale per gli addii di Enzo Perez e Jonathan Maidana. I giocatori, immortali dopo Superfinal di Madrid, si tolgono per l’ultima volta la camiseta della Banda tra la commozione loro e quella degli oltre 20.000 arrivati a Santiago del Estero per l’occasione. Per il capitano, eroe due anni fa nella porta del Millo, si prospetta un ritorno alle origini (Estudiantes o Unión) dopo i saluti maturati a causa delle divergenze con Demichelis e staff tecnico. Si conclude così ufficialmente la stagione calcistica argentina, con il River Plate immancabile protagonista (nel bene e nel male) di questo pirotecnico 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores