0 2 minuti 5 mesi

E arrivò il giorno tanto atteso. Nella serata di oggi il Boca Juniors scenderà in campo al Maracaná contro il Fluminense per la Gloria Eterna chiamata Libertadores, La Copa diventata vero motivo di ossessione per i tifosi, manca nella bacheca xeneize da 5981 giorni, ovvero da quel 2007 dove è iniziata ufficialmente la rincorsa per la Septima. Dopo quasi cinque anni dalla Superfinal de America -persa nel Superclásico col River – il Boca torna a ilusionare il suo popolo con una gara ‘da todo a nada’, che potrebbe donare un’ulteriore fetta di immortalità al club de la Boquita. Se lo augurano Juan Román Riquelme – un tempo protagonista di certe sfide ed ora vicepresidente del club -, ma anche i quasi centomila tifosi argentini che in questi giorni hanno invaso pacificamente la metropoli brasiliana.

FORMAZIONE. Almirón sceglierà gli stessi undici utilizzati nella gara di ritorno della semifinale, ad eccezione del capitano Marcos Rojo, squalificato e sostituito per l’occasione da Nicolas Valentini. Confermato e recuperato sulla fascia sinistra invece ‘el ColoBarco dopo l’infortunio subìto una settimana fa e confermata anche la coppia di attacco Cavani-Merentiel, per un presumibile 4-4-2 che partirà dall’inizio. Ecco la probabile formazione: Romero; Advincula, Figal, Valentini, Fabra; Medina, Equi Fernandez, Pol Fernandez, Barco; Merentiel, Cavani.

Tanta attesa per un sogno chiamato Séptima. A Rio come a Buenos Aires, dove il governo cittadino ha già predisposto misure preventive in caso di successo finale bostero. La partita sarà visibile in Italia a partire dalle 21 in diretta su Mola Tv.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores