0 3 minuti 2 mesi

Festa riuscita nella prima della due amichevoli negli States prima dell’inizio della Copa del Mundo. La Scaloneta si sbarazza abbastanza facilmente dell’Honduras. Si assiste alla doppietta dell’eterno Messi e il ritorno al gol di Lautaro.

Nessun problema per la Selecci贸n Argentina che contro il modesto Honduras vince con tre gol di scarto, allungando cos矛 a 34 gare il record di imbattibilit脿 . Una partitella di allenamento vista la qualit脿 delle forze in campo, ma che risulta utile per ribadire il concetto che Leo Messi continua a impressionare per volont脿 di spirito e attitudine sul campo. Anche Lautaro Martinez trova giovamento nel ritornare in camiseta albiceleste. Il toro si sblocca dopo neanche venti minuti resettando il periodo di astinenza all’Inter.

Serata di esperimenti per Scaloni che per l’occasione prova Geronimo Rulli tra i pali, cambiando cos矛 le gerarchie dopo l’indisponibilit脿 di Juan Musso, recente operato dopo la frattura allo zigomo e relegando el millonario Armani come terza scelta. In difesa torna Pezzella al posto del ‘ritardatario’ Cuti Romero mentre in attacco ‘ricompare’ el Papu Gomez come esterno alto di attacco. Suo l’assist per il vantaggio di Martinez che scalda la gi脿 caliente Sun Life di Miami.

Ma 猫 inevitabilmente Leo l’uomo pi霉 atteso e il Diez non delude le attese, sfoggiando una prestazione sopra le righe, utile ad arrotondare il suo gi脿 ricco palmares di gol in nazionale. Rigore su trattenuta a Lo Celso e rete di Messi per il 2-0 che chiude primo tempo e partita.

Lionel Andr茅s Messi Cuccittini, 35 anni.

Nella ripresa Lio Scaloni fa esordire Enzo Fernandez e Nehuen Perez ma quasi subito si assiste alla jerarquia assoluta dell’ex River, ora in forze al Benfica. Palla rubata dal Enzo e gran definizione di Messi che supera l’arquero con una palombella beffarda. Stadio in delirio, tre a zero, doppietta e 88掳 gol di Messi (record continentale) che diventa inevitabilmente figura del partido.

Prima del consueto scambio di maglie finale – richiestissima dagli hoduregni la diez del capitan – c’猫 tempo per un palo di Enzo Fernandez (45 minuti impressionanti), una conclusione di Correa e la traversa su tiro al volo del solito Messi.

E l’Honduras? Totalmente assente, neanche un tiro in porta, nemmeno quando l’Argentina rallenta per non umiliare troppo l’avversario. Sparring partner certamente utile per allungare il record di imbattibilit脿 e spirito di squadra, ma poco efficace per testare a livelli ‘mondiali’ la reale bont脿 di gioco sprigionata dalla Albiceleste. Tra tre giorni l’ultimo impegno amichevole contro la Jamaica, prima degli appuntamenti mundial di Qatar 2022. Allora s矛 che vedremo il reale livello della Seleccion.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sar脿 pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores