0 2 minuti 7 mesi

Ci sono voluti solamente 45′ minuti per capire che non era serata. Troppo forte e letale la compagine ecuadoregna nella bolgia dei 30.000 de ‘La Casa Blanca’ per riuscire a tener testa. Il Defensa y Justicia cade pesantemente dall’altura di Quito per 3-0 contro una Liga Deportiva Universitaria assolutamente meritevole di tale vantaggio, nell’andata delle semifinali di Copa Sudamericana. Decisiva la prestazione ai limiti della perfezione della squadra dell’ex allenatore Lanús, Luis Zubeldía, finalizzata dalla doppietta dell’Animal‘ ex Racing Club, Paolo Guerrero e dal golazo finale di Piovi, ex Arsenal de Sarandí, che mette al tappeto un Halcón mai in partita. E che anzi, riesce con il portiere Bologna a limitare i danni, per un risultato finale che poteva assumere i connotati di una sconfitta ancor più umiliante.

Risultato ineccepibile che spinge l’LDU ad un passo dalla finalissima uruguaya di Maldonado. Il secondo e decisivo atto della serie andrà in scena tra una settimana al Tito Tomaghello, per una remuntada difficile da realizzarsi ma non impossibile, per le imprese già clamorose che la squadra di Florencio Varela si è resa protagonista in questi ultimi anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores