0 3 minuti 2 settimane

Dopo la punizione magistrale di Leo Messi al Monumental che ha regalato i primi tre punti, la Selección Argentina è chiamata alla prima vera sfida impegnativa nelle Eliminatorie mondiali. Nell’ultimo impegno di settembre verso i mondiali 2026 l’equipo guidato da Leo Scaloni dovrà infatti affrontare la nazionale boliviana nell’altura di La Paz. Le singolari condizioni climatiche dei 3.625 metri del ‘famigerato’ Estadio Hernando Siles potrebbero far variare i piani ‘standard’ alla Scaloneta, con il tecnico Scaloni intenzionato a cambiar pelle alla squadra, dopo anche la linea difensiva a cinque elementi provata nell’allenamento di ieri.

Non è quindi escluso un rimescolamento di pedine e schemi nell’aria rarefatta dell’altura, con il dubbio del protagonista più atteso (el pulga), uscito malconcio venerdì scorso e che potrebbe rinunciare alla sfida, a fronte anche dei suoi 36 anni. Angel Di Maria potrebbe essere della partita e con la rinuncia di Messi, indossare la fascia di capitano. Anche in attacco nulla è confermato. Solito ballottaggio tra Lautaro ed Alvarez, ma con l’attaccante del City in vantaggio dopo l’inutilizzo nell’ultimo impegno.

Camiseta: l’Argentina per l’occasione giocherà con la prima divisa, la celeste e blanca.

Probabili formazioni:

  • 4-3-3: Martinez; Molina, Romero, Otamendi, Tagliafico; De Paul, Paredes/Mac Allister, Fernandez; Di María/Messi, Di Maria/Gonzalez, Lautaro Martinez/Alvarez. 
  • 5-3-2: Martinez; Molina, Romero, Otamendi, Lisandro Martinez, Tagliafico; De Paul, Paredes/Mac Allister, Fernandez; Di Maria/Messi/Gonzalez, Lautaro Martanez/Alvarez.

Arbitro: arbitrerà l’uruguayo Esteban Ostojic e sarà coadiuvato al Var dal connazionale Andrés Cunha.

Statistiche:

  • La Bolivia in tutta la sua storia ha vinto cinque volte contro l’Argentina nelle qualificazioni sudamericane: è primato assoluto tra tutti i paesi partecipanti al torneo. Tutte le vittorie boliviane sono state conseguite in casa.
  • L’Argentina non ha perso nelle ultime 10 trasferte delle qualificazioni sudamericane (V6 P4), la sua serie di imbattibilità più lunga da ospite nella storia del torneo. L’ultima sconfitta dell’Albiceleste in queste condizioni è avvenuta proprio contro la Bolivia: 0-2 nel marzo 2017.

L’appuntamento è dunque per questa sera, martedì 12 settembre, alle 22:00 italiane. Al momento non è prevista nessuna diretta tv o streaming della partita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores