0 2 minuti 2 mesi

L’Argentina compie il suo dovere e contro il Messico conquista la prima gioia nella Copa del Mundo. Messi ed Enzo Fernandez trascinano l’equipo di Scaloni alla vittoria allontanando i fantasmi dell’eliminazione. Con questo risultato la Scaloneta scavalca Messico e Arabia e si posiziona al secondo posto dietro la Polonia.

Primo tempo da dimenticare per l’Albiceleste che gioca totalmente impaurita e contratta, merito anche di un Messico che si difende in massa e punta al punto prezioso. Dopo una ripresa al piccolo trotto si rompono gli equilibri al 64′, quando l’atteso Leo Messi batte il portiere Ochoa con un tiro millimetrico che si deposita alle spalle del messicano. Grande entusiasmo tra i numerosi tifosi argentini e sospiro di sollievo per la Scaloneta, che da quel momento si scrolla di dosso le pressioni e inizia a giocare senza indugi.

Sbloccata la partita mentalmente ritorna il coraggio e la garra ai giocatori di Scaloni. All’87’ arriva il raddoppo grazie ad una perla di Enzo Fernandez che sigilla la vittoria con un gol da cineteca sul secondo palo. Un brutta ma tenace Argentina vince la ‘finale anticipata’ e segue nella corsa vero la qualificazione agli ottavi. Mercoledì prossimo la terza partita del girone contro la Polonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores