0 2 minuti 2 mesi

Ci siamo, ancora poche ore di attesa e dal Lusail Stadium di Doha andrà in scena la sfida tra Argentina e Messico. Con l’Albiceleste ancora inchiodata a zero punti è sfida da vincere a tutti costi per Messi e compagni.

Per l’occasione il Dt Scaloni metterà mano alla formazione cambiando ben cinque pedine nella formazione titolare rispetto alla sfida contro l’Arabia.

La difesa sarà il settore più modificato, con entrambi i terzini Tagliafico e Medina al posto di Acuña e Montiel e con il centrale Lisandro Martinez che sostituirà il Cuti Romero. A centrocampo, in un ipotetico 4-4-2, Guido Rodriguez debutterà al posto di del volante della Juve, Paredes, mentre Alexis MacAllister sarà in campo dal 1’ minuto al posto del Papu Gomez. L’attacco sarà composta dal ‘toro’ Lautaro e da Leo Messi, in posizione più avanzata rispetto all’ultima contro l’Arabia Saudita.

Ancora bocciati Enzo Fernandez e Julian Alvarez che partiranno dalla panchina nonostante le voci di utilizzo degli ex River, trapelate ad inizio settimana. La sfida sarà diretta dall’arbitro italiano Orsato, coadiuvato dagli assistenti Carbone e Gialattini. Al VAR Irrati e Valeri.

Diretta tv su RaiUno dalle 19:55 con telecronaca di Stafano Bizzotto e Daniele Adani.

Probabile formazione Argentina: Martinez; Montiel, Otamendi, Lisandro Martinez, Acuña; Di Maria, De Paul, Guido Rodriguez, Alexis Mac Allister; Messi, Lautaro.

Vamos Argentina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores