1 4 minuti 6 mesi

Prime sentenze per le squadre argentine impegnate in Copa Libertadores e Sudamericana. Il Vélez riesce nell’impresa ed accede alla seconda fase. Bene anche il Talleres che non si ferma più e sbanca anche Santiago del Cile. Ultimo turno anche per le già eliminate Banfield e Defensa y Justicia.

Libertadores

Vélez-Estudiantes 4-0

Serata perfetta per il Vélez che vince la partita più importante del semestre, battendo comodamente un Estudiantes che, essendo già matematicamente qualificato come primo, decide di adottare un profondo turn-over. Il risultato, mai in discussione, porta la firma di Janson (doppietta), Pratto e Osorio. Grande soddisfazione nell’ambiente fortinero, soprattutto per il Dt ‘traghettatore’ Julio Vaccari, che dopo un avvio di torneo da incubo, riesce ad invertire la rotta nelle ultime decisive partite e a trionfare negli scontri diretti. Il Vélez si qualifica così da seconda classificata per i prossimi ottavi di Libertadores, continuando il sogno di gloria in Copa.

Julio Vaccari, Dt Vélez: “Sono orgoglioso dei miei ragazzi. L’obiettivo del semestre è stato più che raggiunto. Siamo passati dal punto più basso a quello più alto in Coppa, ma in nessun momento ho dubitato dei ragazzi. Siamo entusiasti, è stato un percorso straordinario, ce lo meritavamo dopo tante sofferenze. Se continuo come Dt? Sono un dipendente del club, mi hanno detto cosa dovevo fare e penso che sia stato fatto. Ma non so ora cosa succederà”.

Immagine

Unversidad Catolica-Talleres 0-1

Ci prende gusto il Talleres, già qualificato, che riesce a sbancare Santiago del Cile ottenendo una vittoria contro l’Universidad Católica da consegnare agli annali. Il gol di Esquivel, ininfluente ai fini della classifica, certifica come la squadra di Caixinha abbia trovato il definitivo equilibrio interno, migliorando sensibilmente in termini di prestazioni grazie all’arrivo del Dt portoghese. La T di Cordoba si qualifica agli ottavi come seconda del gruppo H dietro allo squadrone Flamengo.

Pedro Caixihna, Dt Talleres: “L’obiettivo era vincere da ospite, ed è un orgoglio esserci riusciti. Abbiamo resistito a Lima come in Brasile, nonostante il risultato. Oggi mi è piaciuto tutto della squadra. Nel secondo tempo abbiamo gestito bene la partita e abbiamo trovato il gol vittoria. Ora è il momento del riposo, poi penseremo ai prossimi impegni”.

Immagine

Sudamericana

Santos-Banfield 1-1

Grande prova di carattere del Taladro già eliminato, che a San Paolo mette pressione a un Santos, che si qualifica alla seconda fase solo per differenza reti. Dopo il rigore brasiliano siglato da Marcos Leonardo, è il capolavoro balistico di Nico Domingo -che si infila sotto il sette da trenta metri- a ristabilire il pareggio, che poi diverrà definitivo nonostante la doppia inferiorità numerica della squadra argentina dal 61° minuto. Il Banfield termina con una buona prova il semestre, salutando definitivamente la competizione sudamericana.

Immagine

Defensa y Justicia-Antofagasta 0-2

Finale di stagione da incubo per il Defensa di Beccacece, in black out ormai da qualche settimana. Nonostante l’assedio iniziale portato alla porta dell’Antofagasta, sono i cileni che riescono a finalizzare, realizzando le due reti poi decisive. Il Defensa saluta con l’amaro in bocca i tifosi del Tito Tomaghello, consapevole di aver conquistato un solo punto nelle ultime cinque gare di Copa Sudamericana. Troppo poco per continuare il sogno nella competizione.

Immagine

calcioargentino.it

Un commento su “Joya Vélez, ecco gli ottavi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores