0 5 minuti 4 mesi

Le squadre della Capital contro quelle di Avellaneda, la probabile riscossa del Talleres e l’indecifrabile San Lorenzo in traferta a La Paternal. Quali sono le aspettative da questo nuovo turno? Ecco nel dettaglio, l’analisi partita per partita.

Continua la Copa de la Liga Profesional con la quarta giornata. Nuove emozioni sono pronte ad essere vissute appieno in questo fine settimana del futbol argentino. Con un profilo certamente minore per noi appassionati europei, date le recenti notizie dal fronte di guerra ucraino.

Venerdì 25

23:15 Defensa y Justicia-Gimnasia . C’è grande entusiasmo a Florencio Varela dopo la prova di forza mostrata al Nuevo Gasometro. Il Defensa sembra entrata nell’ordine tattico dell’anno scorso, quando metteva a ferro e fuoco campi di mezza Argentina, Monumental compreso. Il Gimnasia non sembra ancora all’altezza della situazione. Diretta Tv su Solocalcio (dtt 61).

Immagine

Sabato 26

01:30 Platense-Banfield . L’avvento di Bergessio al Calamar sta destabilizzando -positivamente- la vita quotidiana di Vicente López. La prima piazza in classifica e la nuova propensione al gol fa sognare Il Calamar. Dall’altra parte il Banfield, dopo la sorpacciata di gol nel turno scorso, ha la necessità di superare il mal di trasferta che perdura ormai da troppo tempo.

21:00 Colón-Barracas . Abbastanza evidente la sproporzione delle due squadre in questione. In settimana il Barracas ha annunciato il nuovo allenatore Sergio Ramos, omonimo del difensore del Real Madrid, componente dello staff tecnico del rinunciatario De Paoli.

21:00 Rosario Central-Godoy Cruz . Dopo la delusione della Bombonera, si attende la reazione determinata del plantel Canalla. Il Godoy sembra ancora troppo fragile dopo le prime tre giornate.

23:15 Aldosivi-Central Córdoba. Con Cauteruccio finalmente sbloccato, si attende ora il primo gol del veterano Santiago ‘Tanque’ Silva. Ma il Central Córdoba, squadra più ‘rocciosa’ rispetto alla scorsa stagione, proverà a mettere i bastoni tra le ruote alle idee propositive di Martín Palermo.

Domenica 27

01:30 Independiente-Boca Juniors . Prima prova di un certo livello per il Boca Juniors di Benedetto e Villa. Il Rojo, nonostante il punto prezioso conquistato nel sempre difficile Amalfitani, non sembra al livello qualitativo del Xeneize. Ma lo scenario incandescente del Estadio Libertadores Bocha Bochini potrebbe avere un ruolo fondamentale. Diretta Tv su Sportitalia (dtt 60).

21:00 Sarmiento-Unión . Occasione per il Verde di ritrovare i tre punti nelle mure amiche del Eva Perón di Junín, magari con il ritorno al gol del Licha López. Ma il Tate è un osso davvero duro. La porta ancora inviolata è un convincente biglietto da visita.

21:00 Estudiantes-Arsenal Sarandi . Si preannuncia turnover nel Pincha in occasione del ritorno importantissimo mercoledì prossimo contro l’Audax Italiano in Copa Libertadores. Occasione per testare le seconde linee contro l’Arse.

23:15 River Plate-Racing Club . Sfida imperdibile quella del Monumental tra il River del ritrovato Quintero e il Racing del recuperato Cardona. Sfida da Diez, tutta da vivere. Diretta Tv su Solocalcio (dtt 61).

Lunedì 28

01:30 Argentinos Jrs-San Lorenzo. Si attende una reazione da entrambi i club dopo l’ultima sconfitta nell’ultimo turno. Il San Lorenzo appare in crisi ma confida nell’estro delle sue stelle Centurión, Uvita Fernández e Martegani. Bisognerà però vedere se sarà in giornata il bomber Ávalos, molto più realizzativo dei tre sopracitati.

23:15 Talleres-Newells . Se non ora Talleres, quando? Ancora a zero gol la squadra rivelazione dell’ultima Primera. Contro la Lepra, in crisi, ci si aspetta la reazione. Diretta Tv su Solocalcio (dtt 61).

01:30 Lanús-Tigre . Gara interessante tra Granate e Matador e per nulla scontata. Favorito il Lanus del Pepe Sand e Jose López ma attenzione al Tigre, con Magnin e Protti sulla cresta dell’onda.

01:30 Atl. Tucuman-Patronato . Ancora a secco di vittorie, il Decano cerca i tre punti in casa contro il Patrón, in crisi e in fondo alla classifica retrocessione Promedio.


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.