0 3 minuti 12 mesi

Tanti i club interessati ma per ora nessuna offerta concreta

Julián Álvarez è l’uomo mercato del momento. La consacrazione nel calcio che conta è arrivata quest’anno, grazie ai suoi gol che hanno portato il suo River Plate a vincere il campionato e che hanno portato definitivamente l’attaccante nel giro della Selección Argentina. E come spesso accade da queste parti, i giovani calciatori che esplodono in maniera impattante, come ha fatto la araña quest’anno, ricevono subito le attenzioni dei principali club europei. In questo caso, parliamo di Real Madrid, Atletico Madrid, Inter, Milan, Juventus, Manchester United e Manchester City.

Julián Álvarez ha una clausola di 26 milioni lordi, ma al momento le squadre sopracitate hanno mostrato solo a parole il loro interesse, senza proporre alcuna offerta concreta. A dir la verità, un’offerta ci sarebbe anche stata, ma non ha suscitato particolari interessi ne da parte del club millonario -che ne detiene il cartellino-, ne tantomeno da parte del calciatore: stiamo parlando dell’Orlando City (MLS) che ha messo sul piatto 10 milioni, rifiutati senza pensarci due volte dall’ex Presidente Rodolfo D’Onofrio.

Le voci di un possibile addio hanno naturalmente lasciato un po’ di amaro in bocca ai tifosi del River, all’idea di privarsi del protagonista assoluto di questo finale di semestre, a dir poco esaltante.

I millonarios sperano dunque di tenere ancora per un po’ il loro beniamino, forti anche della decisione di Marcelo Gallardo di rimanere un’altro anno sulla panchina millonaria. Un’assalto alla prossima Libertadores con l’attuale rosa e allenatore, farebbe sognare i tifosi, in cerca di riscatto dopo l’umiliante prestazione continentale di quest’anno. E sarebbe un’opzione più che concreta, considerando che la finestra invernale di mercato non è la più ideale per concludere grossi affari in Europa.

Álvarez, nel corso di un’intervista nel post partita del Trofeo de Campeones tra River-Colòn ha dichiarato di non sapere il futuro cosa gli riserverà. Valuterà eventuali proposte pensando al suo bene e a quello della società, la quale nel frattempo, prova a ritrattare il contratto del giocatore, cercando di alzare di qualche milione la clausula rescissoria.

Tutto lascia pensare che il centravanti possa rimanere ancora qualche mese a Nuñez, a meno che qualche club non decida veramente di superare la concorrenza ed aggiudicarsi la nuova stella del calcio argentino. Allora sì che cambierebbe tutta la strategia del Más Grande per il prossimo semestre.


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores