0 5 minuti 10 mesi

Torna il clasico sudamericano Brasile-Argentina. Dopo due mesi dalla gloria della finalissima, si ritorna in Brasile per le qualificazioni a Qatar2022.

Dopo il vittorioso esordio contro il Venezuela nel primo impegno del triplo turno di Eliminatorie mondiali, la Selección Argentina si appresta a vivere la sfida più complicata contro il Brasile di Neymar. A San Paolo si recupera infatti la sesta giornata di qualificazioni mondiali dopo la posticipazione dell’intero turno di marzo 2021 per causa Covid.

E’ stata una buona Albiceleste quella vista pochi giorni fa, al ritorno in campo dopo la conquista della Copa America. Avversario certamente di livello inferiore l’equipo venezuelano, ma sono state buone le sensazioni di attitudine e unità da parte di tutto il gruppo, coeso come non mai in questi mesi di grazia. Contro l’insidia Brasile sarà sfida durissima, anche senza i tanti assenti verdeoro. Per questo motivo, il Dt Scaloni rimane con i piedi per terra e fa pretattica non rivelando la formazione in conferenza pre-partita.

“Ho già un’idea di come si comporrà la squadra, ma ancora non abbiamo potuto fare un allenamento con chi ha giocato contro il Venezuela. Probabilmente faremo qualche cambiamento pensando alla continuità delle partite” ha detto il Dt. Probabili cambi saranno il ritorno in campo del Cuti Romero -al rientro dopo la squalifica-, al posto di Pezzella, con un probabile avvicendamento di Montiel e Tagliafico nei confronti di Molina e Acuña, per un atteggiamento più difensivo rispetto alla partita con la Vinotinto. L’ultimo dilemma a centrocampo è il ballottaggio tra Leandro Paredes -di ritorno dopo la squalifica- e Guido Rodríguez.

E Messi? Dopo lo spavento a seguito dell’intervento killer -che miracolosamente non ha provocato conseguenze- del venezuelano Adrian Martinez, Leo potrebbe partire dall’inizio.“Messi? Ci siamo spaventati l’altra sera, ma per fortuna sta bene. Vedremo le sue condizioni questo pomeriggio (ieri ndr) quando torneremo a lavorare in campo”, ha dichiarato Scaloni. Leo troverà il suo nuovo compagno di club al Paris Saint Germain, Neymar, capitano e stella del Brasile, che certamente lascerà da parte i convenevoli quando il venezuelano Valenzuela fischierà l’inizio.

Ma se nella Selección Argentina è presente l’intero gruppo convocati della Copa America, certamente non si può dire lo stesso per il Brasile. Sono addirittura 12 i giocatori assenti che il Ct Tite dovrà fare a meno. Non partiti dai club europei sono: Alisson (Liverpool), Ederson e Gabriel Jesús (Man City), Thiago Silva (Chelsea), Fabinho e Firmino (Liverpool), Fred (Man United), Raphinha (Leeds), Richarlison (Everton), Claudinho e Malcom (Zenit). Indisponibile anche lo squalificato Marquinhos.

Ma Scaloni non si fida delle assenze e tiene alta la guardia anti Seleçao: “Chiunque giochi, il Brasile è sempre un rivale importante. Provengono da una serie incredibile, hanno giocatori di enorme qualità in tutte le posizioni. Non dimentichiamoci che giocheremo contro una squadra che vinto tutte e sette le partite precedenti.”

La polemica dell’ultim’ora che arriva dal Brasile riguarda la mancata osservanza per giocatori provenienti dal Regno Unito della quarantena obbligatoria di 14 giorni pretesa per legge La Federazione argentina non ha ricevuto nessuna comunicazione in merito dagli organi continentali della CONMEBOL, ma potrebbero esserci delle novità nelle ultime ore. Sarebbero Emiliano Martínez, Emiliano Buendía (Aston Villa), Cristian Romero e Giovani Lo Celso (Tottenham), i giocatori in questione che potrebbero rischiare di non poter giocare, se effettivamente il governo brasiliano imponesse il divieto. Staremo a vedere come si svilupperà la vicenda.

Probabile formazione Brasile: Weverton; Danilo, Eder Militao, Miranda, Alex Sandro; Casemiro, Bruno Guimaraes o Gerson, Paquetá; Neymar, Vinicius Jr/Everton Ribeiro, Gabigol.

Probabile formazione Argentina: Martínez; Molina/Montiel, Romero, Otamendi, Tagliafico/Acuña; De Paul, Paredes/Rodríguez, Lo Celso; Di María, Lautaro, Messi.

Appuntamento stasera alle 21 italiane per Brasile-Argentina, Arena Corinthians, San Paolo.

Da parte nostra un immancabile Vamos Argentina carajo!


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.