1 3 minuti 1 anno

Tutto pronto a Brasilia per la seconda semifinale che deciderà chi tra Argentina e Colombia sfiderà il Brasile in finale..

Nel quartier generale albiceleste sembra regnare la tranquillità dopo le recenti e convincenti prestazioni di Messi e compagni. Stanotte altro impegno importante, con l’asticella che inevitabilmente si alza per la sfida contro i cafeteros del Dt Reinaldo Rueda nella semifinale subcontinentale. C’è la consapevolezza nel gruppo di dover sfruttare questa nuova occasione per rompere quel maledetto digiuno che dura dal 1993.

Anche Scaloni, ieri in conferenza pre partita, è consapevole della grande opportunità. “L’obiettivo minimo è già stato raggiunto, ma ora vogliamo andare in finale” ha esordito il Ct. “Rispettiamo molto i nostri avversari, e sappiamo che non sarà facile. Sono molto fiducioso di questo gruppo. Abbiamo sempre affrontato le partite nel migliore dei modi e quando bisognava chiudere le partite, lo abbiamo sempre fatto” ha detto il dt argentino. Che poi ha precisato: Parlando da tifoso argentino, sono convinto che questi ragazzi daranno il massimo per arrivare in finale. Daranno tutto per la maglia e per la bandiera. Penso la gente lo apprezzi.”

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico nessuna chanche di vedere in campo el cuti Romero, ancora indisponibile per infortunio. La sensazione è che la formazione anti Colombia possa essere la fotocopia di quella precedentemente vista contro l’Uruguay nei quarti di finale, anche se non si esclude qualche variazione. Nell’ultimo allenamento prima di volare in Brasile, Scaloni ha provato Tagliafico al posto di Acuña e Guido Rodríguez al posto di Leandro Paredes. Potrebbero essere loro gli unici cambi, considerando anche le parole del coach in riferimento alla situazione: “Aspetteremo fino a domani (oggi ndr) per confermare la squadra. Abbiamo qualche giocatore stanco e qualcun altro indisponibile. In ogni caso, l’idea che abbiamo in mente non cambierà”.

L’ ilusión è forte e la voglia di rincontrare il Brasile (dopo le polemiche del 2019) è davvero tanta. Ma sarà bene non sottovalutare troppo la Colombia, selección dal potenziale offensivo importante. In caso di pareggio? calci di rigore. Con Scaloni che ha una sua teoria riguardo: “Speriamo di non andare ai rigori. e se ci andremo, speriamo di passare. Vogliamo vincere e arrivare in finale. La fame di questi giocatori è evidente. Sono concentrati, abbiamo tutti addosso una ‘barbara ilusión'”.

La probabile formazione: Martínez; Molina, Pezzella, Otamendi, Acuña/Tagliafico; De Paul, Paredes/Rodríguez, Lo Celso; Messi, Lautaro, González.

Appuntamento dunque per stanotte (03.00 ora italiana), Argentina-Colombia, diretta Sky Sport.

Vamos Argentina.


calcioargentino.it

Un commento su “Stanotte Argentina-Colombia. Per la finale

  1. Outstanding post but I was wondering if you could write a litte more on this topic?

    I’d be very grateful if you could elaborate a little bit further.

    Kudos!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores