0 4 minuti 1 anno

Non si scherza più. Inizia anche per l’Argentina la fase ad eliminazione diretta. Di fronte l’Ecuador del Dt argentino Alfaro, vecchia conoscenza dei tifosi Boca.

Farà l’esordio stanotte la Selecion Argentina nei quarti di finale di Copa America, dove all’ Estadio Olímpico de Goiânia affronterà l’Ecuador diretto dal Dt argentino Gustavo ‘Lechuga’ Alfaro. Ancora imbattuta nella prima fase a gironi, l’Argentina cerca il pass per le semifinali dove potrebbe affrontare la vincente di Uruguay-Colombia, altra sfida di un certo fascino.

C’è grande attesa per una nazionale che sta stupendo per personalità e abnegazione, oltre che per un gioco apprezzabile, ma forse ancora discontinuo. Si respira un bel clima ad Ezeiza nel quartier generale dell’AFA. Il gruppo sempra compattarsi ogni giorno di più, con Messi ultimamente in stato di grazia, che sembra voler a tutti i costi alzare un trofeo mai riuscitoci prima con la camiseta argentina.

“Al di là del rivale, abbiamo un modo di giocare chiaro che non cambierà. Con i giocatori che abbiamo in rosa, il nostro modo di giocare sarà simile in tutte le partite”. Così il Dt Scaloni ieri in conferenza prepartita, rimarcando anche la difficoltà di un impegno, sulla carta apparentemente abbordabile. “L’Ecuador è un rivale di massima difficoltà. Dobbiamo rispettarlo e scendere in campo con totale umiltà. Sarà una partita molto difficile”.

Totale rispetto e umiltà per non sottovalutare l’avversario quindi sembrano essere le chiavi della partita, con l’allenatore che non ha rivelato la formazione. Ma che sembra avere le idee già molto chiare. “Vi dico che domani (stanotte ndr) Lo Celso partirà titolare.” ha continuato Scaloni, toccando anche l’altro dubbio in formazione, ovvero il recupero del ‘Cuti’ Romero in difesa. “Ci prenderemo un ulteriore giorno per valutarlo, se non dovesse farcela tochherebbe a Pezzella.”

Risultato immagini per logo argentina futbolArgentina Ecuador
7Gol fatti5
2Gol subiti6
28Tiri in porta18
65,1 %Precisione tiri46,1 %
2Parta inviolata0
86,9 %Precisione pass82,9 %

Per il resto il dt non ha sciolto gli altri nodi in formazione. Chi giocherà a sinistra, Tagliafico o Acuña? E a destra, Montiel o Medina? E a centrocampo chi lascerà il posto a Lo Celso, Paredes o Guido Rodriguez? Come se non bastasse negli ultimi allenamenti Scaloni ha mischiato le carte provando il Papu Gomez al posto di Nico Gonzalez sull’esterno sinistra in attacco.

In definitiva, molti sono ancora i dubbi che aleggiano sull’Albiceleste, che però verranno sciolti solamente all’ingresso delle squadre in campo. Ci vorrà massima determinazione stanotte quindi, per aggiungere un altro tassello alla cavalcata finora immacolata della Seleccion Argentina, verso l’obiettivo della possibile e probabile finale contro i padroni di casa del Brasile.

Probabili XI Argentina: Martínez; Molina/Montiel, Romero/Pezzella, Otamendi, Tagliafico/Acuña; De Paul, Paredes/Rodríguez, Lo Celso; Messi, Martínez, González/Papu Gómez. DT: Lionel Scaloni.

Appuntamento quindi per stanotte Argentina-Ecuador, ore 03:00 italiane, diretta Sky Sport.

Vamos Argentina!


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores