1 3 minuti 2 anni

Nella giornata di ieri ci ha lasciato a soli sessant’anni el “brujo” Manuel Valdez, personaggio iconico del futbol argentino. Il Covid19 ha aggravato la sua già delicata salute -soffriva di diabete-, lasciando un enorme vuoto in tutto il mondo del calcio.

Il brujo era conosciuto in tutta l’argentina per la sua capacità di far vincere le squadre a cui era legato, quasi fosse uno sciamano, anche se amava ripetere che il suo dono era semplicemente quello di pregare e dare energia ai calciatori durante la partita, senza sentirsi uno stregone: “Yo ayudo, ellos hacen los goles”. Un autentico talismano capace di ‘limpiar la mala onda‘, ovvero allontanare le onde negative della squadra in cui veniva ‘ingaggiato’.

Misticismo, pelota, pratiche esoteriche; caratteristiche del tutto comuni nella vita futbolera a queste latitudini del Globo. Dove la magia si mischia con la gambeta e l’aiuto dall’alto corrobora i giocatori e determina il risultato finale.

Il ricordo di Veron (IG)

Tutto inizia nel 2009, quando il capitano dell’Estudiantes, la brujita Veron, lo volle nello staff della squadra e contro ogni pronostico il pincha, guidato dal compianto Sabella, alzò al cielo la Copa Libertadores. E’ lo stesso Veron a ricordare Manuel Valdez con un commosso saluto, nel quale lo ringrazia per tutto quello che ha fatto e dato alle persone a lui vicine e per il suo indimenticabile sorriso.

Nel 2017, poi, accompagnò l’Independiente nella vincente campagna in Copa Sudamericana e soprattutto affiancò la nazionale albiceleste contro l’Ecuador, decisa da una tripletta di Messi, che sancì la qualificazione dell’Argentina ai mondiali di Russia 2018. Venne anche chiamato dal presidente federale Tapia per essere presente a San Pietroburgo nella partita decisiva contro la Nigeria nel Mundial. Il suo ‘aiuto spirituale’ era molto famoso in Argentina e lui era una buona persona che si faceva ben volere.

Non ci resta che dare l’ultimo saluto a una persona così speciale, sicuri che si prenderà cura di noi e del nostro amato futbol argentino anche dal cielo. QDEP BRUJO.

Leonardo Galbusera


calcioargentino.it

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è cropped-cropped-filigrana-1-1.png

Un commento su “Addio “BRUJO” Manuel Valdez

  1. Hello There. I found your blog using msn. This is a really
    well written article. I will make sure to bookmark it and return to read more of your useful information. Thanks for the post.
    I will definitely return.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores