Il racconto della 12^ Giornata

Il racconto della 12^ Giornata

Maggio 5, 2021 0 Di Redazione

Terminata anche la dodicesima giornata, la penultima della Copa de la Liga. A 90 minuti dal termine ci sono già i primi verdetti: chi matematicamente accede ai quarti e chi deve salutare anzitempo la competizione. E chi è in bilico tra inferno e paradiso.

Vélez Patronato1-0
Colón Arsenal2-0
Boca Lanús1-0
Defensa YJ Unión0-1
Independiente AtlTucumán0-1
Talleres Huracán1-1
San Lorenzo Godoy Cruz1-0
Banfield River1-0
RCentral Newells3-0
Aldosivi Argentinos1-3
Central CBA Racing1-0
Sarmiento Gimnasia 0-0
Estudiantes Platense2-0
Immagine

Vittorie fondamentali per Colón, Estudiantes e Boca che si qualificano alla fase successiva. Il San Lorenzo è a un passo. Sconfitte per River, Racing, Independiente e Lanús che si complicano la vita. Disponibili 5 posti per 13 squadre ancora in corsa. Imperdibile ultimo turno di Copa de la Liga: sarà un concentrato di emozioni.

La seconda fase

Le prime quattro classificate dei due gruppi accederanno ai quarti di finali. La prima del girone A sfiderà la quarta del girone B, la seconda contro la terza e così via. Partita unica in casa della squadra meglio classificata.

Colon (Q): 24 pt

Immagine

Grazie alla vittoria contro Arsenal de Sarandì il Colon si qualifica matematicamente alla fase successiva superando la mini crisi delle ultime quattro partite. Era infatti dalla gara contro il Platense nel ‘lontano’ 27 marzo scorso che i Sabalero non conquistavano i tre punti. Provvidenziale la qualificazione anche perché ora all’ultimo turno arriva il clásico de Santa Fé contro l’Union, sfida sempre infuocata, ma con la serenità giusta per affrontarla. Cercando magari di mettere i bastoni alle ruote dei cugini santefesini

Contro l’Arse c’è da segnalare l’ennesimo gol di Facundo Farias, el pibe delantero seguito dallo scouting Juventus. Prossima partita: vs Union DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️⭐️

Estudiantes: 22 pt

Immagine

L’Estudiantes, a una giornata dal temine, riesce nell’impresa di scavalcare l’ultimo decisivo ostacolo ottenendo la matematica qualificazione alla seconda fase., Ed è una grande notizia per i tifosi del Pincha che vedono finalmente la loro squadra competere per obiettivi più nobili della classifica promedio, tabla visionata abbastanza frequentemente dagli hinchas del Leon negli ultimi difficili anni. Di chi il merito? Se non l’avete ancora capito dalle settimane precedenti, è tutto del ruso Zielinski, capace di dare equilibrio a una squadra giovane ma dal nome e dalle aspettative sempre importanti. Prossima partita: vs Argentinos Jrs (T) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️

San Lorenzo: 21 pt

Immagine

E’ un San Lorenzo dalla continuità altalenante quello che arriva alla penultima fecha. Disastroso in Copa Sudamericana, ma al quinto risultato utile consecutivo (4 vittorie e 1 pareggio) nella copa Nacional. La sensazione è quella che la squadra di Dabove abbia eletto come obiettivo principale la Copa de la Liga dopo le due sconfitte consecutive nel continente. Riuscire infatti a risalire la china in un girone di Sudamericana, appare impresa molto ardua, con il club di Boedo attualmente all’ultimo posto. Tornando alla gara del Nuevo Gasometro arriva si, la seconda vittoria consecutiva, ma c’è ancora troppa sofferenza per i tifosi cuervos, salvati provvidenzialmente da San Torrico de Boedo, ancora una volta fondamentale. Terzo posto, a un solo punto dalla matematica, niente male per ora, ma bisognerà risparmiare le energie per l’ultima decisiva partita. Lo scontro diretto col Racing, appare come un cruento spareggio, con l’Acadé disperata, che cercherà in tutte le maniere di guadagnare i tre punti. Decisivi saranno anche i risultati delle altre contendenti, in un finale tutto da vivere. Prossima partita: vs Racing (T) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️⭐️

River: 18 pt (+11)

Immagine

Perde l’occasione il River di spiccare il volo verso lidi più tranquilli. Arriva la sconfitta nel sur a Banfield, che complica e non poco i piani al Muñeco, sempre in difficoltà nelle competizioni nazionali. È soprattutto colpa della fatica che si fa sentire se la Banda affonda al Florencio Sola, per una squadra che ultimamente gioca ogni 72 ore e sempre (tranne 1-2 variazioni) con gli stessi titolari. A quota 18 il Millo può benissimo dormire sogni tranquilli ma deve necessariamente vincere la prossima contro Aldosivi. In caso di arrivo a pari punti salirebbe la squadra con maggior differenza reti, e il Millo, risulta squadra migliore rispetto alle rivali inseguitrici (+11): Rosario Central + 1; Racing +0. Prossima partita: vs Aldosivi (C) DIFFICOLTA’ ⭐️

Central: 18 pt (+1)

Immagine

3-0 e vittoria storica per il Central. Termina così il 269° Clasico rosarino con una supremazia assoluta dell’Academia rosarina. Il Newells, mai in partita getta la spugna e abbandona il ring per ko tecnico contro il Central. Visto e considerato che il momento più importante della partita dei Leprosi è quando Pablo Perez intercetta un drone, con annesso stendardo di sfottò e lo distrugge tra calci e pallonate. Locura.

Grande euforia al Gigante de Arroyito dove basta vincere contro gli odiati rivali per cambiare di netto il semestre. Arriva forse un pò tardi il Canalla all’appuntamento nella Coppa nazionale, anche se ora c’è quell’entusiasmo di chi non ha più nulla da perdere. Ancora in piena corsa in Sudamericana, dopo anche l’ultima vittoria nel ‘clasico’ tutto argentino’ contro il San Lorenzo, il Central cercherà di onorare l’impegno nella Copa Liga a Vicente Lopez, con la radiolina attaccata all’orecchio, confidando in un regalo del Tiburon al Monumental. Altrimenti sarà da ricordare lo stesso, per quel 3-0 inflitto al Newells, che rimarrà una delle più ‘nette’ soddisfazioni’ nella storia futbolera rosarina. Prossima partita: vs Platense (T) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️

Racing 18 pt (+0)

Immagine

Il trauma del tifoso Racing è da capire e da compatire. E’ passato in breve tempo da una identità di gioco ben definita come quella del Chacho Coudet,al non gioco attuale di Pizzi, passando, per il periodo indecifrabile di Beccacece. In società come garanzia del tifoso c’era Diego Milito, autentico idolo e sinonimo di serietà e competenza: se ne è andato sbattendo la porta. In campo c’era ‘El Capitan’, un secondo allenatore, colui che col carisma e disciplina insegnava passione per il futbol: el Licha Lopez se ne è andato pure lui.

Alla resa dei conti scopri che il Racing ancora non è ancora una squadra degno di tal nome. Manca quell’appartenza ideologica e tattica che non la fa ancora emergere dalla mediocrità imperante. Alcune buone partite (vedi settimana scorsa) non sono sufficienti a nascondere quelle pecche che si trascinano da inizio stagione. Manca quel salto di qualità, Aveva chiesto tempo e pazienza Antonio Pizzi per plasmare la squadra secondo il proprio pensiero, ma la sensazione è che sia ancora lontano quel giorno. Era importante, se non fondamentale riuscire a guadagnare punti a Santiago del Estero per guardare con più ottimismo il futuro prossimo. Ma con la sconfitta la strada si fa terribilmente impervia: vincere contro il San Lorenzo e sperare nel passo falso degli altri. Ancora una volta. Prossima partita: vs San Lorenzo (C) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️⭐️

Banfield (17 punti), Argentinos Juniors e Central Cordoba (16 pt) si qualificano se: vincono e River, Rosario Central e Racing perdono contemporaneamente.

I gol della 12^ giornata

Girone B

Immagine

Velez (Q): 28 pt

Immagine

Già matematicamente qualificato dalla settimana scorsa il Velez si prepara al finale di stagione con la determinazione di chi vuol lasciare finalmente il segno, forte di una stagione fin qui impeccabile. Conquistati 28 punti su 46 disponibili, è la miglior squadra argentina della regolar season. Numeri straordinari, distribuiti però secondo i bisogni e le necessità. Se infatti guardiamo in ottica gol fatti/subiti ci si accorge che il Fortin è solo sesto nella classifica gol fatti, dietro a Colon (22), Boca (22), River (21), Talleres e Atletico Tucuman (19). Stessa storia per i gol subiti, ancora sesto dietro a Colón e Independiente (9), River (10). Boca (19) e Union (13). Segnare e subire solo quando necessario, questo è il segreto del Velez puntero. Prossima partita: vs Gimnasia (T) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️

Boca (Q): 22 pt

Immagine

Seconda forza del girone B il Boca si qualifica alla fase successiva con una giornata di anticipo. Ultime tre settimane fantastiche per il Xeneize vittorioso in tutti gli ultimi 5 impegni ufficiali tra Copa Profesional e Libertadores. Merito del coraggio di Russo (ma più necessità che virtù), che nel momento più difficile della stagione risale la china grazie alle prestazioni eccezionali dei pibes, soprattutto delle tre rivelazioni a centrocampo (Varela, Medina e a Almendra), conferma, che che il vivaio bostero è ancora florido. Non solo ragazzini, c’è pure da tessere le lodi a elementi chiavi dell’equipo, come Licha Lopez in difesa (Rojo, chi?); e Villa e Tevez davanti. Archiviato il pensiero del torneo interno (ma sarà da capire in che posizione finale si posizionerà), il Boca pensa alla Libertadores da capolista affrontando l’altro puntero Barcelona, in una sfida che potrebbe valere la vetta solitaria. Buone nuove per un Boca che qualche mese fa era in crisi profonda. Prossima partita: vs Patronato (T) DIFFICOLTA’ ⭐️

Sante Fé🆚 River Plate
Barcelona🆚 Boca Jrs
 Racing🆚 San Paolo
 Defensa YJ🆚 Palmeiras
SLorenzo🆚 12 Octubre
Huachipato🆚 Central
Bahia🆚 Indepdte
Arsenal🆚 Wilstermann
Palestino🆚 Newells
Bragartino🆚 Talleres
I prossimi impegni di Copas delle squadre argentine

Talleres: 20 pt

Immagine

A un punto dal sogno qualificazione c’è anche il Talleres, una delle realtà più sorprendenti di quest’ultimo periodo. Attraverso un percorso di programmazione e fiducia ai numerosi ragazzi in squadra la T di Cordoba sta maturando anche grazie alla partecipazione alla Copa Sudamericana. L’obiettivo del club è semplice: riadattare in albiazul la realtà dimostratasi vincente del Defensa y Justicia, proponendo la filosofia del gioco propositivo e di squadra, caratteristiche proprie dell’Halcon. Su questo punto grandi meriti vanno all’allenatore Medina capace di creare un gruppo, ancor prima di insegnare nozioni tattiche. La cessione di Franco Fragapane appare in questo contesto una sofferenza a cui la squadra dovrà far fronte; ma sarà l’ennesima sfida per crescere di personalità. Prossima partita: vs Lanus (T) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️⭐️

Unión: 18 pt

Immagine

Sogna un posto d’onore anche l’Unión de Santa Fé, attualmente quarta ma con la voglia di stupire ancora. Non è particolarmente spettacolare l’equipo di Azconzabal, ex Dt dell’Antofagasta (Chile), ma è senza dubbio squadra quadrata che punge al momento giusto, non subendo troppo. La specialità della casa sono le vittorie con il minimo scarto, con 3-5-2 che appare muraglia difensiva in fase di non possesso e con i laterali in grado di creare pericoli nella proposizione del gioco. Domenica sarà nientemeno il clasico de Santa Fé la gara che deciderà il futuro del Tate, con il Colon già qualificato, che cercherà in tutti i modi di mettersi frammezzo ai sogni albirojos. Prossima partita: vs Colon (C) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

Independiente: 17 pt

Immagine

All’ingresso del Libertadores de America si alzava la tensione dopo il ritrovamento di striscioni di ‘avvertimento’ nei confronti dell’arbitro, ‘augurandogli’ di non commettere lo stesso errore dell’arbitro Vigliano, quello del clasico. Non è una novità che dal punto di vista arbitrale il Rey de Copas si lamenti per più di un episodio fischiato a sfavore. Ma questa volta l’ufficiale di gara non influiva per nulla nella sconfitta: ci pensava il rojo a suicidarsi con un’uscita avventata del portiere Sosa.

Grande occasione persa quella Independiente, che a un a giornata dalla fine esce dalla zona calda. Contro l’Atletico Tucuman è funzionato poco o niente nel normale funzionamento del motore squadra. Causa focolaio Covid certo, ma anche dalle fatiche profuse nelle due settimane da incorniciare, dove, con due 3-1 in serie liquidava il Guabirá Montero e gli uruguayi del Torque di Montevideo, andato in solitatria in vetta. Gli esami inevitabilmente più duri saranno i prossimi contro i brasiliani del Bahia in Sudamericana e contro l’Huracan al Palacio Ducó. Si alza dunque l’asticella della difficoltà: l’Independiente ne sarà all’altezza? Prossima partita: vs Huracan (T) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️

Lanus: 16 pt

Immagine

Se un mese fa il Lanús era saldamente secondo dietro il Velez nella classifica del gruppo B, ora è crisi vera. Dalla Bombonera, non la più semplice delle sfide, arriva la quinta sconfitta in sei gare tra Copa de la Liga e Sudamericana. Qualcosa si è rotto dalle parti di Zubeldia e ora si prega per il miracolo. Accedere ai quarti significherà vincere contro il Talleres (vedi sopra) e sperare in una giornata storta pet Union e Indipendiente. Sarà una domenica di sofferenza e adrenalina per il Granate. Prossima partita: vs Talleres (T) DIFFICOLTA’ ⭐️⭐️⭐️⭐️

Gimnasia e Atletico Tucuman (15 punti) si qualificano se: vincono e Union, Independiente e Lanus perdono.

Prossimo turno:

Immagine

Ultimo turno da cardiopalma quella di fine settimana prossima, con le partite più calde concentrate nella giornata di domenica. Ultima chiamata per i quarti di finale: chi salirà nel treno per la seconda fase? 5 posti per 13 squadre, ci sarà da divertirsi.


calcioargentino.it