0 8 minuti 2 anni

Arrivati alla sosta prima del gran finale, è ora di cercare delle risposte da River e Boca. Gli Xeneizes sono secondi a un solo punto dalla capolista Argentinos Juniors, mentre i Millonarios distano 3 punti ma devono recuperare una partita. Mancano 7 partite alla fine della Superliga e tutto ancora è aperto.


Il miglior attacco

Il premio del miglior attacco va al River Plate, vera e propria macchina da gol con 29 centri in 15 partite giocate, ovvero con 1,93 gol a partita (e una partita da recuperare). I gol fatti sono distribuiti abbastanza bene nel reparto offensivo. Rispetto all’anno scorso nei tabellini mancano Pratto, Quintero e Alvarez, ancora a digiuno-gol per problemi fisici. Grande partecipazione della manovra offensiva che interessa buona parte dell’attacco della squadra, a dimostrazione della bontà del gioco di Gallardo.

GiocatoreMinutiPartiteGol Gol/partita
Santos Borre819138 0,61 gol/partita
Nacho Scocco4331150,45
Nacho Fernandez8521040,4
Nico De La Cruz761 10 4 0,21
Matias Suarez 876 14 3 0,4
Jorge Carrascal 371820,25
Exequiel Palacios10991610,06
Casco9901110,09
Autorete a favore1
29

I grandi numeri dell’attacco si scontrano con i numeri un pò meno positivi della difesa. Sono difatti 14 i gol subiti, ovvero 0,93 gol incassati a partita. Le 8 vittorie, i 3 pareggi e le 4 sconfitte dimostrano che i 29 gol non sono distribuiti uniformemente nelle 15 partite giocate, come dire, il River in certe partite vince di goleada, in altre si inceppa. E’ quest’aspetto che deve migliorare el Muneco per avere maggiore continuità di risultati. Altra indicazione: l’attacco spumeggiante sopperisce ai problemi difensivi, oppure in un’altra ottica, la propensione offensiva del River è tale che inevitabilmente la squadra si sbilancia in difesa. Il River segna quasi due gol a partita, subendone, quasi uno. Migliorando il reparto difensivo, (e mancando gli impegni di Copa Argentina e Libertadores) la Banda può fare lo sprint finale verso il titolo finale.


Leggi anche: ‘ Gallardo y la final. La normalità ‘


vsrisultato
Argentinos Juniors – River Plate1-1
River Plate – Lanus (casa)3-0
Racing Club – River Plate1-6
River Plate – Talleres0-1
River Plate – Boca Juniors0-0
Huracan – River Plate0-4
River Plate – Velez1-2
Gimnasia – River Plate0-2
River Plate – Patronato2-0
Arsenal Sarandi – River Plate3-3
River Plate – Colon2-1
Aldosivi – River Plate1-2
River Plate – Rosario Central0-1
Independiente – River Platerinviata
Newells Old Boys – River Plate2-3
River Plate – San Lorenzo0-1

La Miglior difesa

Il gioco speculare di Alfaro ha i suoi pregi (difesa) e i suoi difetti (attacco, 10 gol in meno del River, il Gimnasia di Maradona ha segnato di più). Nonostante i soli 19 gol fatti in 16 partite (1,18 gol/partita) la squadra xeneize è seconda, a un solo punto dall’Argentinos Juniors. Come mai? Merito del gioco ‘difensivo’ di Alfaro, che con soli 7 gol subiti può vantare la miglior difesa della Primera. 19 gol in realtà, non sono pochi, se consideriamo l’interminabile lista degli infortuni avvenuti in questa stagione, praticamente mezza squadra. Alfaro quindi non stava facendo male, in piena corsa per il titolo e (ora) con tutti i giocatori disponibili. Purtroppo l’obsesion de la Copa ha di nuovo avuto la meglio. A la Boca se non vinci la Libertadores e vieni eliminato dal River, ti conviene cercare un altro lavoro.


Leggi anche: ‘ La Classe del Lechuga Alfaro ‘


GiocatoreMinutiPartiteGolGol/Partita
Ramon Abila 386730,42 gol/ partita
Carlos Tevez4551030,3
Mauro Zarate4201020,2
Frank Fabra9611120,18
Eduardo Salvio 5251020,2
Jan Hurtado6361410,14
Franco Soldano551710,7
Alexis Mac Allister7121310.13
Emanuel Reynoso8611410.14
Agustin Almendra441610,6
Carlos Izqiuerdoz10701210,12
Lisandro Lopez8171010,1
19

Ecco spiegato il Boca Juniors : al contrario del River, anche i difensori fanno la loro parte segnando, soprattutto su palle inattive. Quello che si vede è che la difesa è il fiore all’occhiello della squadra mentre la fase offensiva è l’anello debole. Nessun giocatori va oltre i 4 gol personali, ma molti più giocatori segnano, probabilmente anche per il turnover causa numerosi infortuni capitati finora. Nonostante i pochi gol, i 19 fatti sono spalmati alla perfezione sulle 16 partite fin qui giocate. È questo il segreto.

PartiteRisultato
Boca Jrs – Huracan0-0
Patronato – Boca Jrs0-2
Boca Jrs – Aldosivi2-0
Banfield – Boca Jrs0-1
River Plate – Boca Jrs0-0
Boca Jrs – Estudiantes1-0
San Lorenzo – Boca Jrs0-2
Boca Jrs – Newells Old Boys1-1
Defensa y J – Boca Jrs0-1
Boca Jrs – Racing Club0-1
Lanus – Boca Jrs2-1
Boca Jrs – Arsenal Sarandi5-1
Velez –Boca Jrs0-0
Boca Jrs – Union 2-0
Boca Jrs – Argentinos Jrs1-1
Rosario Central – Boca Jrs1-0

Se il Boca migliora la fase d’attacco e nel mercato non cambia troppo, ritrovando fisicamente i suoi giocatori (de Rossi compreso), può essere invincibile. Resta da vedere se il nuovo tecnico Russo riuscirà a imporre il suo credo calcistico ai giocatori, riuscendo a ottenere fin da subito buoni risultati. Sarà questa la grande sfida del Boca Juniors.


Questa la situazione generale dei gol segnati/subiti. Ma quando River e Boca segnano e soprattutto quando prediligono segnare? qual’è la loro tendenza?

River. Dei 29 gol fatti dalla Banda, 13 sono stati segnati nel primo tempo (44,5%), mentre i restanti 16, nel secondo tempo (55,5%). La squadra di Gallardo si accende piano piano e segna soprattutto nella ripresa. I gol subìti nel primo tempo sono 8 ovvero 57% mentre i restanti 6 avvengono nel secondo tempo (43%). si tratta però di numeri indicativi, non troppo significativi, data la minima differenza tra i due dati.

Boca. La tendenza del Xeneize è invece quella di segnare prima possibile, nel primo tempo. Sono infatti 13 i gol segnati nei primi 45′ (68,5%), 6 dei quali addirittura nei primi 15′! Nella ripresa, si segna di meno, con i restanti 6 (31,5%) che entrano nel tabellino. Per quanto riguarda i gol subiti, non vi è troppa differenza tra primo e secondo tempo data l’esiguità delle reti incassate. (3 nel primo tempo e 4 nel secondo).

Possiamo quindi concludere che River e Boca appaiono due squdre diametralmente opposte, com’è giusto che sia. I bosteros tendono a un gioco più difensivo, approcciano meglio le partite, segnano spesso nei primi 45′ e subiscono un gol ogni 4 partite nel secondo tempo. i Millonarios invece hanno più tendenza offensiva ma subiscono anche di più, soprattuto nella prima parte di gara. Tendono a segnare maggiormente nel secondo tempo, recuperando a volte il risultato nella distanza. Praticamente il Boca è una fuoriserie ma sempre con la paura di finire la benzina, il River invece è un Tanque, che se si accende, non si ferma più.

Queste analisi tengono conto solamente dei dati in Superliga. Sono esenti Copa Libertadores e Copa Argentina.


A cura di calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.