0 3 minuti 1 mese

Novità importanti in casa Boca. Non ha dato i frutti sperati il recente rifacimento del terreno di gioco nell’impianto della Bombonera, o meglio, non si è rispettato il tempo necessario per il completo processo di fioritura del prato. Dopo l’ultima ispezione tenica Consejo di Boca e membri della Liga hanno costatato l’impossibilità di giocare sull’attuale superficie erbosa in vista del debutto interno in Copa de la Liga contro il Sarmiento. Questo, secondo il comunicato del club, ‘dovuto ai ritardi giudiziari nello svolgimento delle elezioni interne’, dopo che la chiamata elettorale era avvenuta in tendostrutture collocate sopra il prato dello stadio, due settimane in più secondo la normale tabella di marcia, a causa di continui slittamenti giudiziari. Per questo motivo il prossimo 1° febbraio il Xeneize sarà obbligato a giocare il debutto interno altrove. Nel caso specifico, nella casa del San Lorenzo, al Nuevo Gasometro.

Così il comunicato ufficiale del club: “Il Club Atlético Boca Juniors informa che giocherà la sua prima partita casalinga di Coppa di Lega Professionistica, giovedì prossimo, 1 febbraio, contro Sarmiento de Junín, allo stadio Pedro Bidegain del San Lorenzo de Almagro“, argomentando poi (polemicamente) le ragioni. “Questa decisione è motivata dal fatto che lo stato del terreno di gioco della Bombonera non è in condizioni ottimali per i ritardi della Giustizia nello svolgimento delle elezioni del dicembre dello scorso anno, a causa delle continue interferenze da parte della lista dell’opposizione, che hanno costretto le tendostrutture installate a rimanere due settimane più a lungo del previsto, causando danni imprevisti all’erba”.

Il processo di fioritura avrà bisogno ancora di qualche giorno, nel frattempo sarà la cancha dei rivali del San Lorenzo ad ospitare la ‘prima’ di Cavani e compagni. A dire il vero, l’opzione più fattibile sarebbe stata ‘el Palacio Ducó, stadio dell’Huracán, ma gli attuali tesi rapporti tra le due dirigenze (causa dell’addio improvviso – eufemismo – del tecnico Diego Martinez dalla panchina del Globo) ha indotto Riquelme e Consejo de futbol a optare per el Nuevo Gasometro di Bajo Flores.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores