0 2 minuti 10 mesi

Sarà dunque Boca – Racing Club il quarto di finale tutto argentino nel prossimo impegno di Copa Libertadores. Un clásico dal sapore antico, lungo 110 anni di storia tra Xeineize e Academia ovvero tra i ‘genovesi‘ e l’Accademia del futból, ma anche una sfida che non può non dimenticare il recente passato, quando le due squadre battagliavano senza esclusioni di colpi nel finale di stagione 2022 per la Primera División, Trofeo de Campeones e Supercopa Internacional. La Primera andò ai xeneizes dopo una rincorsa senza tregua, con continui colpi di scena all’ultimo secondo dell’ultima giornata; il Trofeo de Campeones se lo aggiudicò invece il Racing dopo un’autentica battaglia, terminata anzitempo nei supplementari per l’espulsioni di ben cinque giocatori Boca, come pure la Supercopa Internacional, nella sua prima edizione, concepita dalla federazione per soppiantare la già pubblicizzata Supercopa argentina, escludendo di fatto il Patronato – vincitore della Copa Argentina ma con meno appeal internazionale -, nella gara di Abu Dhabi conquistata ai rigori dal Racing. Il doppio confronto vedrà in campo anche i ‘flamates‘ acquisti di queste settimane in entrambe le squadre: dall’anti Boca Juanfer Quintero e Almendra al Matador Cavani, vero osservato speciale, desideroso di sbloccarsi anche in Copa Libertadores.

214 partite ufficiali giocate tra le due compagini, e per ora è il Boca in vantaggio con 93 vittorie, 50 pareggi e 71 successi del Racing. La doppia serie partirà dall’andata di giovedì 24 agosto della Bombonera per poi concludersi sette giorni dopo, giovedì 31 al Cilindro de Avellaneda. Le semifinali saranno naturalmente l’obiettivo minimo di entrambi i club, con l’ultima volta dei bosteros datata edizione 2020, mentre per cercare il Racing tra le prime quattro si deve andare indietro fino al lontano 1997.

Passerà il treno della storia tra le stazioni di Buenos Aires e Avellaneda: chi riuscirà a salirci?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores