1 3 minuti 2 mesi

E’ nato un nuovo fenomeno ‘di tendenza’ in Argentina nei festeggiamenti della nazionale. Quello di celebrare gli anziani. Ecco come ha avuto origine.

In attesa dell’attesa finalissima 猫 scoppiata la febbre in Argentina grazie agli ottimi risultati della Selecci贸n e delle prestazioni di Messi, che hanno riacceso l’entusiasmo tra il pueblo albiceleste. La conquista della finale mundial ha provocato scene di autentico delirio collettivo tra strade e piazze, che stanno repentinamente cambiando la vita quotidiana del Paese.

In tutte le citt脿 il clima 猫 incandescente pi霉 che mai. Autobus presi letteralmente d’assalto -in maniera pacifica-, monumenti ‘profanati’ in piazze brulicanti di gente festosa: per il pueblo 猫 gi脿 un successo questo Mundial.

E fin qui nulla di troppo strano (eufemismo). La cosa insolita che sta caratterizzando questo mese sono i festeggiamenti con e verso gli anziani. Nato quasi per gioco in seguito a un coro – ripreso dal cellulare – verso una nonnina, il fenomeno si sta ripetendo sistematicamente al termine di ogni partita assumendo connotazioni virali. La signora, naturalmente, sembra rimanere al gioco e divertirsi tra la locura general.

Il coro ‘Abuela la la la’ 猫 cos矛 diventata una hit conosciuta, alla pari di quelle pi霉 famose usate in appoggio alla Selecci贸n. A Rosario – citt脿 con una marcia in pi霉 in fatto di originalit脿 – hanno ‘circondato’ pacificamente la casa di nonna Messi, osannandola come mai accaduto prima. Tendenza, moda, fenomeno social, chiamatelo come volete. Ma ben venga un contesto di inclusione verso persone della terza et脿, spesso dimenticate dal resto del mondo ma anch’esse fondamentali nella vita sociale del Paese.

Scene di entusiasmo si registrano anche davanti a case di cure per pazienti geriatrici. Anche qui cori a favore degli anziani, spiazzati da tanto amore, ma anche partecipi dell’entusiasmo nei loro confronti. Una vicenda che non accenna a diminuire, frutto di una goliardata estemporanea, ma ora diventata un must per ogni celebrazione albiceleste che si rispetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sar脿 pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores