0 3 minuti 7 mesi

Sale l’attesa per la finale che conclude la stagione in Argentina. Tra l’entusiasmo di entrambe le tifoserie, sarà sfida da non perdere tra il favorito River e la sorpresa Colón.

Stanotte nel neutro di Santiago del Estero ultimo appuntamento della stagione calcistica 2021 per la final del Trofeo de Campeones. Nel Estadio Unico Madres de Ciudad scenderanno in campo il River, recente campeón del campionato nazionale e il Colón, vincitore della Copa de la Liga del luglio scorso, per contendersi il trofeo che consacrerà il Super Campeòn 2021 di Argentina.

RIVER. Il River arriva all’importante impegno con molte più certezze rispetto a qualche settimana fa. Il rinnovo di Gallardo ha galvanizzato un’ambiente già euforico dopo la Primera vinta qualche settimana fa. E’ già stata lanciata la sfida per una nuova stagione da protagonisti in Argentina e in in Libertadores. C’è poi grande attesa per il giovane Julian Alvarez. Per l’attaccante capocannoniere del River e della Primera potrebbe essere l’ultima partita con la camiseta della Banda dopo l’esplosione e il forte interessamento di club europei. Per quanto riguarda la partita, Gallardo ha già le idee chiare circa la formazione da schierare nonostante l’infermeria ancora piena. Il Dt del Millo varerà un conservativo 4-4-2, preferendo davanti la punta Rollheiser al posto di Girotti. Mancheranno Angileri, De la Cruz, Enzo Pérez, Mati Suarez e Braian Romero, ma siamo sicuri che l’impegno degli uomini del Muñeco non mancherà. Tutto sembra apparecchiato per il 14° trofeo dell’era Gallardo.

RIVER PLATE (4-4-2): Armani; Rojas, Díaz, Martínez, Casco; Zuculini, E.Fernández, Simón, Palavecino; Rollheiser, 9-Julián Álvarez. DT: Marcelo Gallardo.

Club Atlético Colón - Wikipedia

COLÓN. Il Colón è ancora una volta a una passo dalla gloria. Dopo aver conquistato la sua prima stella vincendo a sorpresa la Copa de la Liga 2021, il Sabalero è pronto a gettare un’altra volta il cuore oltre l’ostacolo. Qualificato alla fase a gruppi della prossima Libertadores, l’equipo di Domínguez è reduce dal brillante quarto posto in campionato, ma più specificatamente, dalla sconfitta nell’ultima di campionato nel clásico di Santa Fé contro l’Unión. Attenzione però a considerarlo sfavorito: al Colón certamente non mancherà el corazón rojinigro per questa nuovo appuntamento con la storia. La stella della squadra? Facundo Farías. Grandissima tecnica per il ventenne classe 2002 e futuro certo da grande squadra. Potrebbe fare la differenza nella finale.

COLÓN (5-4-1): Burián; Meza, Garcés, P. Goltz, Delgado, Piovi; Lértora, Bernardi, Aliendro, Farías; Beltrán . DT: Eduardo Domínguez.

In caso di parità dopo i novanta minuti si giocheranno 30 minuti di supplementari, poi i calci di rigore. Appuntamento stanotte alle 01:10 italiane.


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.