0 3 minuti 9 mesi

Sesta vittoria consecutiva, 73 punti conquistati su 75, non si ferma più il River Plate sempre più spedito verso il successo finale.

Si legge 3-1 ma si traduce in Julián Álvarez . È ancora il pibe scatenato che dona tre importantissimi punti al River per la causa título nacional, portando il Millonario in fuga solitaria in Primera División.

Occasione da cogliere al volo. È questa la motivazione principale che anima la squadra di Gallardo dopo le notizie che arrivano da Santa Fé. Il Colón a sorpresa batte il Talleres, seconda forza del campionato e il River in caso di vittoria può allungare il passo nella tabla general. Occasione più unica che rara, da prendere assolutamente al volo, trascinati anche dall’entusiasmo del pubblico del Monumental.

Ma non sarà così facile. Contrariamente alle previsioni, è il Ciclón che al 22’ si porta in vantaggio con l’Uvita Fernández, che con preciso diagonale non lascia scampo a Franco Armani. Scende il gelo improvvisamente al Monumental, ripensando a sei mesi fa, nell’ultima sconfitta interna col San Lorenzo in Copa de la Liga, ad opera proprio dell’Uvita. Ci vorranno dieci buoni minuti di sofferenza prima che Álvarez dia via al suo show, deliziando i presenti con la prima specialità della casa, il tiro da fuori. Grande conclusione dai trenta metri su invito dell’altro pibe Simon e gol spettacolare dell’araña, che rimette alla mezz’ora la partita in parità. 1-1.

Nella ripresa è assoluto assedio River che cerca in ogni modo l’affondo finale. Il 2-1 arriverà ancora con Álvarez grazie a un facile tap su corta ribattuta del portiere Torrico. È il vantaggio che ridà ossigeno ai 35.000 presenti, –già baciati dalla fortuna della lotteria– che ora iniziano a ‘riprendere colore’ dopo lo spavento iniziale, festeggiando la meritata rete.

Serata che diventerà memorabile per il giovane Julián, per la vittoria della Banda e il triplete che il giocatore calerà all’85’. Esplosione ormai conclamata qui a Nuñez per il delantero, ormai sui taccuini di molti club europei. 10 gol In 12 partite giocate in campionato fanno del classe 2000 un prospetto davvero molto interessante.

Il successo contro il San Lorenzo permette al River di andare in fuga solitaria in classifica e di staccare il Talleres secondo a +4 e il Boca terzo a +9. Sarà la volta buona per la conquista del titolo tanto inseguito da Gallardo?


calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.