Ritorno ottavi Libertadores e Sudamericana: già le prime sorprese?

Ritorno ottavi Libertadores e Sudamericana: già le prime sorprese?

Luglio 20, 2021 0 Di calcioargentino

Primi verdetti già da stanotte, quando sapremo chi accederà ai quarti di finale e chi andrà a casa. Con future gioie e polemiche annesse.

Copa Libertadores

Partono da stanotte le gare di ritorno delle Cope subcontinentali sudamericane che decreteranno i primi verdetti per l’accesso ai quarti di finale. In Libertadores appese da un sostanziale equilibrio i destini delle regine argentine, ovvero dal River e dal Boca, condannate ad arrivare fino in fondo alla competizione. Ma vediamo la situazione nel dettaglio.

Atl Mineiro-Boca (0-0)

Immagine

Parte da una relativa posizione di vantaggio il Boca che all’andata non ha subìto gol alla Bombonera ma che ora è obbligato a segnare al Minerao per ottenere il pass qualificazione. Arriva così un’altra partita estremamente decisiva per il Xeneize, in Copa da sempre sul filo del rasoio. Per quanto riguarda gli aspetti extracalcio, la questione anti-Mineiro passa inevitabilmente attraverso i tamponi molecolari. Se è voce di qualche giorno fa la positività dell’attaccante cileno Edu Vargas, risultano purtroppo ancora sconosciuti i risultati degli altri giocatori sottoposti al test anti covid. Che alimenta inevitabili domande. E poi il Var, strumento che ha annullato inspiegabilmente un gol valido nella gara di andata. Insomma, Mineiro-Boca non si giocherà solo in campo.

Per il resto il Boca dovrà dare il tutto per tutto per accedere ai quarti, cosapevole però che contro Hulk e compagni non sarà per niente facile, per un equipo ancora in costruzione e con una forma fisica più deficitaria rispetto aisló avversari. Bisognerà giocare la gara perfetta e ripetere in sostanza l’impresa della Seleccion, corsara e vincente nella trasferta in terra verdeoro.

Probabile formazione Boca (4-3-3): Rossi; Weigandt, Izquierdoz, Rojo, Sandez; Pulpo, Rolón, Medina; Pavón, Briasco, Villa.

Diretta Dazn, mercoledì 21 luglio h00:15, telecronaca Edoardo Testoni.

Racing-San Paolo (1-1)

Immagine

Ritorno pieno di speranza per il Racing Club che ad Avellaneda incontra (per la quarta volta in in quattro mesi) il San Paolo di Hernan Crespo. E proprio il Cilindro potrebbe essere il capolinea del tecnico ben conosciuto dal calcio italiano. Il club di Kaká non se la passa troppo bene nel Brasilerao e l’eliminazione potrebbe essere la classica goccia che potrebbe far traboccare il vaso. Al contrario, al Racing si respira un’aria finalmente da favorita, con gli undici di Pizzi che daranno tutto sul campo per staccare il biglietto della qualificazione. Sarà la squadra titolare, presumibilmente quella dell’andata, che scenderà in campo per cercare di staccare il biglietto per i quarti di finale, per ripetere un’altra impresa dopo quella dell’anno scorso.

Probabile formazione Racing (5-3-2): Arias; Cáceres, Sigali, Martínez, Domínguez, Mena; Miranda, Moreno, Piatti; Chancalay, Copetti.

Diretta Dazn, mercoledì 21 luglio h02:30.

Barcelona-Velez (0-1)

Immagine

L’unica argentina vincente ai quarti di Libertadores è stato proprio il Velez, rapidissimo all’Amalfitani nell’andare in vantaggio e piegare la difesa degli ecuadoregni. Forte della vittoria, seppur risicata, arriverà ora la parte più difficile con l’insidiosa trasferta a Guayaquil, in Ecuador. Mancheranno all’appuntamento il gioiellino Thiago Almada (e il terzino Ortega) impegnati a rappresentare la Argentina ai giochi olimpici com la Seleccion sub 23. Con il resto della squadra a disposizione di Pellegrino, gli undici anti-Barcelona saranno presumibilmente quelli utilizzati all’andata.

Probabile formazione Velez (4-2-3-1): Hoyos; Guidara, De Los Santos, Giannetti, Brizuela; Cáseres, Mancuello; Centurión, Bouzat, Janson; Lucero.

Diretta Dazn, giovedì 22 luglio h00:15

Argentinos Jrs-River (1-1)

Immagine

Nienti incroci pericolosi. Al sorteggio si erano evitate corazzate come Flamengo, Palmeiras e Mineiro e i tifosi avevano tirato una sorta di sospiro di un sollievo. Ma ora che il River sembra ancora ‘imballato’ nelle gambe dalla recente pretemporada, appare complicata anche la sfida contro l’Argentinos Juniors, soprattutto dopo l’1-1 dell’andata al Monumental. Gallardo predica tranquillità e fiducia, ma la verità è che la Banda deve per forza vincere a la Paternal per non entrare in un vortice di polemiche. Intendiamoci, il Bicho, anche se protagonista di una grande prima fase, appare a livello tecnico non paragonabile all’equipo del Muneco, ma con una difesa disastrosa nel campeonato (Pinola e Maidana su tutti) può avvenire davvero di tutto. Cammina sulle uova il River dunque, consapevole che ulteriori passi falsi saranno mal digeriti.

Formazione River (3-5-2): Armani; Angileri, Rojas, Díaz, Martínez, Montiel; Pérez, Palavecino, De La Cruz; Suárez, Romero.

Dal fronte Argentinos si è consapevoli che certi treni passano solo una volta dopo decenni. Col River che cercherà il controllo del possesso palla, al bicho si perfeziona la tattica della ripartenza perfetta per mettere in ginocchio i millonarios. Forte del gol segnato in trasferta, l’Argentinos parte leggermente in vantaggio nella doppia sfida.

Formazione Argentinos Jrs (3-4-2-1): Chavez, Mac Allister, Torren, Quintana; Sandoval, Gomez, Moyano, Gomez; Hauche, Florentin; Avalos.

Diretta Dazn, giovedì 22 luglio h02:30, telecronaca Riccardo Mancini

Flamengo-Defensa YJ (1-0)

Il Defensa y Justicia è pronto per l’ennesima impresa. E’ la sfida più impegnativa dei quarti contro la corazzata Flamengo. Per complicarla ancora di più nel mengao sono tornati alla base anche i nazionali, compreso Gabigol autore della tripletta nel Brasileao che lo ha fatto diventare secondo marcatore di sempre della storia del club. La vittoria brasiliana dell’andata rende poi l’impresa dall’Halcon quasi irrealizzabile. Ma il cuore del Defe però lo conosciamo bene e sappiamo con certezza che nulla è impossibile per gli attuali detentori della Copa Sudamericana e Recopa.

Diretta Dazn, giovedì 22 luglio h02:30.


Copa Sudamericana

Buone possibilità di qualificazione ai quarti per tutte e tre le squadre argentine impegnate in Sudamericana. Inizierà la maratona l’Arsenal de Sarandi che proverà in casa a ribaltare lo sfortunatissimo 1-2 rimediato nei minuti di recupero in Perù (giovedì 22 h00:15). Sarà poi turno dell’Independiente dar vuelta‘ alla serie contro il Santos dopo la sconfitta per 1-0. E’ probabilmente uno degli incroci più impegnativi della copa ma il Rey de Copas è determinato a dar battaglia e far valere il fattore campo. (venerdì 23, diretta Dazn, h 00:15). Due ore più tardi sarà la volta del Rosario Central, impegnato al Gigante de Arroyito contro i venezuelani del Deportivo Tachira, con il pirotecnico 2-2 al termine dei primi 90′ (venerdì 23, h02:30). Prepariamoci dunque all’ennesima indigestione di emozioni, con sempre ben scolpito nel cuore l’augurio di un turno il più possibile favorevole ai colori albicelesti. Vamos Argentina!


calcioargentino.it