0 4 minuti 3 anni

Martedì 29 Ottobre


h 19:00

Godoy Cruz

Aldosivi

E’ la partita della disperazione. Il Godoy in 10 partite ha fatto la miseria di 3 punti vincendo solo contro l’Estudiantes La Plata il 25 agosto. La notizia positiva può essere il ritorno in campo del giocatore più rappresentativo del ‘Tomba’, el Morro Garcia. Nella classifica Promedio il Godoy non rischia grazie alle buone classificazioni negli ultimi 2 anni ma bisogna fare un’inversione di risultati. L’Aldosivi, nel secondo anno consecutivo in Superliga, sta facendo vedere i limiti tecnici dopo la grandi imprese della scorsa stagione. Gli 8 punti in 10 partite e lo spettro del Promedio sono costati la panchina ad Alvarez. Al suo posto è arrivato Hoyos, ex tecnico delle giovanili del Barcellona (dove allenò anche un giovane Messi) e sembra che il cambio sia servito: E’arrivata la prima vittoria contro Defensa y Justicia.



h21:00

Estudiantes La Plata

Rosario Central

El Pincha non sta passando un buon momento. L’ultima amarezza è stata l’eliminazione dalla Copa Argentina contro la neo promossa Central Cordoba. L’allenatore Gabriel Milito (fratello di Diego) è stato messo più volte in discussione e solo un confronto con Veron gli ha consentito di continuare con la prima squadra. E’arrivata poi la vittoria in trasferta a Santiago del Estero (ancora contro il Central Cordoba, ma in campionato) che ha permesso al Dt di tirare una boccata d’ossigeno. L’obiettivo è conquistare i tre punti, in attesa dell’insidioso clasico platense della prossima giornata. Per quanto riguarda il Rosario Central, nonostante stia facendo un campionato dignitoso (12° a 13 pt) deve per forza guardare la classifica Promedio: Se la Primera finisse ora le canalle sarebbero retrocesse. Il Central è la squadra dei pareggi: 7 nelle ultime 8 giornate! Arriverà l’ottavo?


h 23:10

Atletico Tucuman

Patronato

Dopo un avvio choc il Decano sta lentamente recuperando fiducia e punti. Le ultime due vittorie sono state balsamo per il ruso Zielinski e giocatori. La parola d’ordine è continuità per scalare la classifica e sognare il quinto posto della scorsa stagione. Per il Patronato è ordinaria amministrazione essere ai bordi della zona retrocessione, data la salvezza all’ultima giornata dell’anno scorso. El Rojonigro non vince da 5 partite e arriva da due sconfitte consecutive, e l’ambiente ostile di Tucuman potrebbe far aumentare il questo numero. Urge reazione.


h 23:10

Newell’s Old Boys

Gimnasia La Plata

Il ritorno di Maradona a Rosario (sponda NOB) ha fatto infiammare il popolo leproso, con manifestazioni d’affetto e veri e propri bagni di folla. I livelli tra le due squadre appaiono però molto sbilanciati. Il NOB è in gran forma. Dopo el clasico rosarino sono arrivati due pareggi e due vittorie, conquistando così la settima posizione (18 punti) e con una partita da recuperare. Il Gimnasia è una squadra molto precaria. E’ ultima in classifica Promedio a 11 punti dalla salvezza. L’impegno nel lobo non manca, ma la qualità tecnica è piuttosto bassina, soprattutto in attacco. Sinceramente se conquistasse un punto a Rosario ce ne stupiremmo. Rinforzo Tevez a gennaio?


h 01:20

River Plate

Colon Santa Fe

Differenti gli stati d’animo (e la qualità) delle due squadre. Il River è a mille dopo la qualificazione alla finale Libertadores (ed eliminazione del Boca), il Colon è in attesa della sua prima storica finale continentale: L’11 novembre sarà finale di Copa Sudamericana con l’Independiente del Valle. Le due rappresentanti argentine alle due Cope dunque, ma la qualità del plantel di Gallardo (con Quintero recuperato) orienta la bussola verso la squadra della Banda. Occhio però alle sorprese in stile Talleres. Non dovrà essere sottovalutata questa sfida. D’altronde il River deve recuperare terreno al Boca capolista.


A cura di calcioargentino.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Libertadores