0 5 minuti 2 mesi

Il fútbol argentino si prepara a vivere la 7^ giornata di Copa De La Liga, indimenticabile per via della ‘Fecha de los Clásicos‘. Si partirà sabato con il Clásico de Avellaneda per poi vivere in contemporanea quello di Cordoba e del Barrio. Domenica sarà invece il turno del Superclásico, del Clásico di La Plata e di Rosario. Turno a dir poco clamoroso.

Sabato 24 febbraio

21:00 Independiente-Racing Club: È il Clásico de Avellaneda, dove i due stadi sono separati da neanche 300 metri. El Rojo guida la storia con una bacheca composta da 7 Libertadores e 2 Intercontinentali. L’Acadé vanta l’orgoglio di essere il primo club campione del mondo in Argentina, l’unico sette volte campione consecutive in Argentina. Sfida ‘infernale’ nella cancha del Diablo. Tévez (dopo il clásico vinto l’anno scorso) sfida per la prima volta Gustavo Costas, il quale vuole vendicarsi da quel clásico perso del 1999 che significò fallimento del club. Diretta tv SoloCalcio e Mola Tv.

23:30 Belgrano-Talleres: Si paralizza Cordoba. È in scena il caliente Clásico tra Pirata e la ‘T’ alla Republica de Alberdi per la supremazia e l’orgoglio cittadino. La tecnica e l’alto profilo del Talleres si dovrà scontrare con il cuore e l’inferno dello stadio del Belgrano.

23:30 Huracán-San Lorenzo: Clasicisima del Barrio. Si gioca al Palacio Ducó tra Globo e Ciclón per la la sfida numero 166 della storia. Gli ospiti partono favoriti per blasone e ultimi risultati rispetto ai locali, che hanno visto rinunciare il proprio allenatore a inizio settimana. Situazione difficile per l’Huracán, che però giocherà davanti al suo pubblico. Diretta tv SoloCalcio e Mola Tv.

Domenica 25 febbraio

02:00 Sarmiento-Barracas: Tutto tranne che un Clásico. Al Sarmiento è iniziato improvvisamente un nuovo ciclo ad inizio settimana dopo l’addio di Rondina come allenatore e di un veterano come Pablo Perez.

02:00 Unión-Ind. Rivadavia: Con il Colón retrocesso in B Nacional l’Unión dovrà giocare necessariamente giocare il suo ‘clasico’ con l’Independiente Rivadavia di Mendoza. Imposizioni dall’alto, indecifrabili.

21:00 River Plate-Boca Juniors: È la sfida che tutto il Paese aspetta: el más Grande e la Mitad más uno di Argentina. Il Milionario si vanta di aver vinto una finale della Libertadores contro i rivali mentre il Xeneize risponde di non ha mai perso la categoria. Más Monumental tutto esaurito per una sfida imperdibile. Diretta tv Sportitalia e Mola Tv.

23:30 Gimnasia-Estudiantes: Al Bosque di La Plata tutto è pronto per la battaglia sul campo tra Lobo e Pincha, ovvero due distanti mentalità di vedere il futbol. L’Estudiantes, ultimo vincitore della Copa Argentina, ha una squadra attrezzata per partecipare alla Copa Libertadores, di cui prossimamente parteciperà. Niente a che vedere col Gimnasia, salvatosi miracolosamente nella finalissima playout contro il Colón, ma capace di costruire una squadra interessante con i pibes. E in più il Lobo ha un cuore che non muore mai.

23:45 Newells Old Boys-Rosario Central: “Non c’è sciagura peggiore che perdere il Clásico di Rosario. Se succede veramente, nasconditi a casa a chiave per una settimana, perchè ti verranno a cercare anche sotto il letto per sfotterti”. A dirlo nientemeno è il Loco Bielsa, interpellato sulla locura del Clásico rosarino. Partita probabilmente più calda a livello ambientale d’Argentina. Diretta tv SoloCalcio e Mola Tv.

Lunedì 26 febbraio

02:00 Instituto-Godoy Cruz: L’Instituto di Cordoba sfida il Godoy Cruz (Mendoza), quest’ultimo ancora amareggiato per la recentissima sconfitta nei preliminari di Libertadores. Possibile turnover del in vista del ritorno di settimana prossima.

02:00 Lanús-Banfield: È il Clásico del Sur, per la supremazia territoriale della zona meridionale della Capital Buenos Aires. Ai tifosi del Lanús non è andata giù la designazione dell’arbitro Darío Herrera, protagonista dello scontro fisico contro Lautaro Acosta di due anni fa e terminata con una denuncia penale. Le precedenti 9 sconfitte e 2 pareggi nelle ultime 11 partite fanno ulteriormente preoccupare los Granatas.

Martedì 27 febbraio

23:00 Defensa y Justicia-Dep. Riestra: Il Defe cerca la vittoria in casa dopo ‘il furto’ arbitrale della scorsa settimana. Contro il Riestra, tutt’altro che Clásico.

23:30 Argentinos Jrs-Platense: L’Argentinos ritrova i pibes del Preolimpico tranne Federico Redondo, ufficializzato all’Inter Miami. Buon momento dei ragazzi del Bicho, alla terza vittoria consecutiva tra le mura della Paternal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Libertadores